venerdì, Gennaio 21, 2022

HOLCIM a grandi passi verso l’obiettivo zero emissioni e l’economia circolare

Must read

La rete ferroviaria Adriatica si potenzia grazie a una nuova galleria

Rete Ferroviaria Italiana ha annunciato l'apertura della linea adriatica ai treni con sagoma P80 da Bologna a Lecce, grazie all'apertura di una nuova galleria...

Grandi opere, sbloccate dai commissari altre 44 infrastrutture

Era attesa con impazienza e ieri è finalmente arrivata, la seconda lista di grandi opere commissariate straordinari dal ministero delle Infrastrutture e della mobilità...

PANOLIN HLP SYNTH 46 entra nella prestigiosa Fluid Rating List 90245

PANOLIN HLP SYNTH 46 è stato inserito nel Fluid Rating List 90245 di Bosch Rexroth, come avvenuto per PANOLIN HLP SYNTH 32 nel 2017....

A Piacenza premiati i vincitori degli ICTA – Italian Concrete Technology Awards

Nella serata di ieri, venerdì 9 novembre, nella splendida cornice della Sala degli Arazzi della Galleria Alberoni di Piacenza, si è tenuta la cena...

Una delle leve fondamentali per ridurre l’impatto di carbonio, raggiungere l’obiettivo zero emissioni e favorire l’economia circolare è la scelta delle materie prime per la produzione di clinker. Tra le soluzioni che Holcim Italia sta implementando grazie alla sua consociata Geocycle c’è l’utilizzo di scarti da costruzione e demolizione (CDW).

connect2

ll numero di camion di scarti da costruzione e demolizione che arrivano al sito Holcim di Ternate sta aumentando in modo significativo.

Il processo è partito già nell’estate del 2019 e sta portando ottimi risultati: gli scarti vengono parzialmente pre-lavorati, per rimuovere eventuali residui quali legno, plastica e metalli, lasciando invece le frazioni in calcestruzzo (inerti, sabbia, pasta di cemento) e una certa quantità di terreno. Questo materiale viene quindi integrato direttamente nella materia prima. Il fornitore di scarti da demolizione ha dovuto investire nel suo processo di preparazione per raggiungere l’obiettivo di qualità prefissato. E per garantire la qualità e la continuità del processo è stato siglato un contratto pluriennale.

Riccardo Bianchi, il plant manager di Ternate, afferma con orgoglio “il nostro stabilimento di Ternate è uno dei più performanti in termini di riduzione di CO2 e grazie al riciclo di CDW, ora stiamo contribuendo ulteriormente all’economia circolare promuovendo le migliori pratiche del settore. Questo importante risultato è stato raggiunto grazie alla collaborazione tra le varie funzioni e business units, e con tutti i nostri partner a diversi livelli della catena del valore”. In questo specifico caso abbiamo intercettato un’esigenza di un cliente del business cemento e attraverso la nostra consociata Geocycle, attivata dalla funzione commerciale, è stata trasformata in un’opportunità vincente creando valore per entrambi le parti.

Marco Turri, General Manager di Geocycle Italia conferma:” La lavorazione degli scarti da demolizione ci consente di realizzare un reale processo di economia circolare nel settore delle costruzioni. Siamo davvero molto soddisfatti di essere pionieri nell’attuazione di questo processo e continuiamo a lavorare in questa direzione. Stiamo peraltro continuamente testando materiali decarbonatati che consentono di ridurre ulteriormente l’utilizzo di materie prime naturali e le emissioni di CO2.” 

L’utilizzo di tale risorsa nel processo produttivo consente ad Holcim di garantire anche prodotti più sostenibili ai nostri clienti e quindi all’industria delle costruzioni.

In Primo Piano

Alexandre Marchetta è il nuovo Presidente CECE

Dal 1° gennaio 2022 Alexandre Marchetta del Gruppo Mecalac ed EVOLIS è il nuovo Presidente di CECE. Assume questo ruolo di leadership per guidare l’associazione industriale europea nel 2022...

MCT Italy protagonista nella prefabbricazione infrastrutturale

Dal 1992, la soc. Crezza di Gordona (SO) opera nel mercato della prefabbricazione in calcestruzzo, offrendo prodotti destinati al settore delle infrastrutture, quali:...

Italgas e Buzzi Unicem: accordo per applicare il modello Power to Gas alle cementerie

Italgas e Buzzi Unicem hanno siglato un accordo per lo sviluppo di uno studio di fattibilità per la realizzazione di impianti Power to Gas...

Latest articles

Alexandre Marchetta è il nuovo Presidente CECE

Dal 1° gennaio 2022 Alexandre Marchetta del Gruppo Mecalac ed EVOLIS è il nuovo Presidente di CECE. Assume questo ruolo di leadership per guidare l’associazione industriale europea nel 2022...

MCT Italy protagonista nella prefabbricazione infrastrutturale

Dal 1992, la soc. Crezza di Gordona (SO) opera nel mercato della prefabbricazione in calcestruzzo, offrendo prodotti destinati al settore delle infrastrutture, quali:...

Italgas e Buzzi Unicem: accordo per applicare il modello Power to Gas alle cementerie

Italgas e Buzzi Unicem hanno siglato un accordo per lo sviluppo di uno studio di fattibilità per la realizzazione di impianti Power to Gas...

More articles

Soluzioni Bobcat in caso di neve

La gamma di soluzioni proposta da Bobcat per la neve copre qualsiasi applicazione invernale, inclusa la rimozione di neve e ghiaccio su strade urbane...

Buia al Governo: caro materiali, è la prima emergenza da risolvere o le imprese...

L'aumento dei prezzi rischia di fermare i lavori previsti dal Pnrr, il piano nazionale di ripresa e resilienza. A lanciare l’allarme sul caro materiali...

Webinar AIPnD: Applications of simulation for nondestructive evaluation of materials

Il secondo appuntamento del 2022 con i Webinar Tecnici AIPnD (Associazione Italiana Prove non Distruttive Monitoraggio Diagnostica e Laboratori di Prova Ente del Terzo...

Tag