martedì, Febbraio 20, 2024

Due pale gommate Hyundai al servizio del riciclaggio di inerti per la Frealdo Asfalti

Must read

l riciclaggio degli inerti è un processo cruciale nell’industria delle costruzioni e dell’edilizia. Gli inerti, come ghiaia, sabbia, pietrisco e roccia frantumata, sono materiali di base ampiamente utilizzati nella produzione di calcestruzzo, asfalto e altri materiali da costruzione. Il loro riciclaggio consente di ridurre i costi, l’impatto ambientale e la dipendenza da materiali vergini. Inoltre, Gli inerti riciclati possono essere impiegati in una vasta gamma di applicazioni edili, mantenendo o addirittura migliorando le prestazioni rispetto ai materiali primari.

Concetti ben noti alla Frealdo Asflati Srl, società con sede in provincia di Vicenza, che dal 1968 è attiva nel movimento terra e nel trasporto di materiale edile. Nel corso dei decenni l’azienda si è evoluta sempre di più, fino a di ventare una realtà di riferimento per quanto riguarda i settori dell’edilizia stradale e del recupero e riciclaggio di materiali non pericolosi. Per far fronte ai ritmi di lavoro serrati del loro impianto, punto di riferimento per il settore, i vertici dell’azienda vicentina hanno scelto di dotarsi di due pale gommate Hyundai. Attualmente, l’azienda è amministrata da due fratelli, Luigi e Paolo Frealdo che, con grande passione e determinazione, portano avanti l’attività fondata dal padre Bruno.


“La nostra azienda oggi si avvale di un parco macchine consistente, circa 90 mezzi, 4
sedi operative e un organico di circa 25 addetti
. La nostra attività principale è il recupero e riciclo di materiali inerti non pericolosi. In particolare, nei due impianti di nostra
proprietà vengono lavorati rifiuti che derivano da attività di demolizioni edili, rifiuti
costituiti da terra e rocce, asfalto, cartongesso, rifiuti da spazzamento stradale
“, spiega Luigi Frealdo, responsabile degli impianti di riciclo.


Presso l’impianto di riciclaggio di materiali inerti operano a pieno ritmo le pale gommate Hyundai HL975A CVT e HL960A. La prima lavora all’esterno, dove sono stoccate materie prime secondarie, prodotti e materiali tecnici certificati; la seconda pala
gommata HL960A è impiegata all’interno di un capannone di circa 3000 mq dove
avviene la lavorazione del cartongesso, attraverso la separazione meccanica della carta
dal gesso
che, una volta recuperato, può essere utilizzato nuovamente nelle cementerie.
L’intero ciclo di trattamento e riciclo del cartongesso è svolto all’interno del capannone
per garantire un impatto zero sia in termini di rumore che di emissioni.

“La nostra collaborazione è nata nel 2016, con la vendita di una pala gommata Hyundai
HL955 da impiegare negli impianti, dove le macchine lavorano a ritmi sostenuti (circa
2000 ore l’anno) – ha dichiarato Angelo Schenato, Direttore Commerciale di Bauma Service, Distributore HD Hyundai Construction Equipment per le regioni Veneto e Trentino Alto-Adige – La necessità dell’azienda era quella di garantire ottime prestazioni con una riduzione dei consumi. Questa vendita è stata un vero e proprio successo in quanto, non solo ha dimostrato di essere all’altezza delle esigenze del cliente, ma ha anche
consentito di dimezzare i consumi. La soddisfazione del cliente si è tradotta nell’acquisto
di altri modelli Hyundai, ampliando così il proprio parco macchine”.

In Primo Piano

GIC, il calcestruzzo italiano alle porte dell’Europa. Cresce l’attesa per la quinta edizione della...

L'attesa sta crescendo e non è un modo di dire a scopo promozionale. L'interesse del pubblico di specialisti per il GIC, le Giornate Italiane...

Epiroc potenzia la gamma dei polverizzatori da demolizione con il Performance Booster

Epiroc, fornitore leader di soluzioni innovative per i settori edilizia e minerario, ha annunciato l’evoluzione più recente della sua gamma di polverizzatori da demolizione:...

Tragedia Esselunga a Firenze, le verifiche su un eventuale crollo strutturale

All'appello dei morti ora si aggiunge la conta degli irregolari. I lavoratori sembrano davvero le vittime predestinate del sistema di subappalti che stende un'ombra...

Latest articles

GIC, il calcestruzzo italiano alle porte dell’Europa. Cresce l’attesa per la quinta edizione della...

L'attesa sta crescendo e non è un modo di dire a scopo promozionale. L'interesse del pubblico di specialisti per il GIC, le Giornate Italiane...

Epiroc potenzia la gamma dei polverizzatori da demolizione con il Performance Booster

Epiroc, fornitore leader di soluzioni innovative per i settori edilizia e minerario, ha annunciato l’evoluzione più recente della sua gamma di polverizzatori da demolizione:...

Tragedia Esselunga a Firenze, le verifiche su un eventuale crollo strutturale

All'appello dei morti ora si aggiunge la conta degli irregolari. I lavoratori sembrano davvero le vittime predestinate del sistema di subappalti che stende un'ombra...

More articles

Bulmor e il sideloader-betoniera full electric

Una soluzione che porta una piccola rivoluzione ecosostenibile in tutti i piccoli cantieri edili. La propone l'austriaca Bulmor (con sedi operative anche in Olanda...

Carmix, 10 anni in India per una grande intuizione di mercato

All'evento importante e prestigioso di Technovation, in India - con la presenza di ospiti industriali e autorità di riguardo - Carmix ha ricordato,...

Stazione Venezia, metropolitana Linea C di Roma. Arrivata in cantiere l’idrofresa Soilmec

Al termine di un viaggio di oltre 320 chilometri da Cesena a Roma è arrivata a destinazione la Tiger SC-130 Plus di Soilmec, l’idrofresa, commissionata da Metro C...

Tag