venerdì, Dicembre 9, 2022

Penetron International, durabilità techno per ridurre il CO2 nel calcestruzzo

Must read

La rete ferroviaria Adriatica si potenzia grazie a una nuova galleria

Rete Ferroviaria Italiana ha annunciato l'apertura della linea adriatica ai treni con sagoma P80 da Bologna a Lecce, grazie all'apertura di una nuova galleria...

Al Bauma la nuova betoniera autocaricante Carmix 45FX

All’edizione 2019 del Bauma, Metalgalante presenta in anteprima Carmix 45 FX, la nuova macchina che si unisce ai modelli Carmix 25FX e Carmix ONE...

Grandi opere, sbloccate dai commissari altre 44 infrastrutture

Era attesa con impazienza e ieri è finalmente arrivata, la seconda lista di grandi opere commissariate straordinari dal ministero delle Infrastrutture e della mobilità...

PANOLIN HLP SYNTH 46 entra nella prestigiosa Fluid Rating List 90245

PANOLIN HLP SYNTH 46 è stato inserito nel Fluid Rating List 90245 di Bosch Rexroth, come avvenuto per PANOLIN HLP SYNTH 32 nel 2017....

Secondo iil report “Towards Zero Carbon Concrete 2022” di Penetron International, uno dei principali fornitori leader di soluzioni cristalline per l’impermeabilizzazione, il settore edile può ridurre l’impronta ecologica del calcestruzzo fino al 65%, adottando una visione a lungo termine ed estendendo la durabilità del materiale dei mix design. La riduzione dell’uso di cemento, uno dei materiali industriali ad alta intensità di carbonio, che rappresenta l’8% del totale delle emissioni di carbonio, è fondamentale per raggiungere gli obiettivi mondiali di riduzione del CO2.

Il report rileva che la durabilità del calcestruzzo rappresenta la più grande sfida per la sostenibilità nel settore dell’edilizia. L’acqua è la principale causa di deterioramento del calcestruzzo, e la corrosione rappresenta l’80% di tutti i danni che si verificano nelle strutture in c.a. Questo comporta frequenti e costose riparazioni e integrazioni, aumentando l’uso del cemento,dei material cementizi e di energia. Il costo annuale della riparazione delle strutture in cemento armato nei pressi delle zone costiere è stimato in 300 miliardi di dollari l’anno negli Stati Uniti e in 755 milioni di sterline nel Regno Unito.

Il report valuta che la protezione con un’impermeabilizzazione “integrata” può da sola ridurre fino al 90% dell’impronta di carbonio derivante dalla manutenzione e dalla riparazione delle strutture in calcestruzzo. Inoltre, Penetron International stima che l’uso di calcestruzzo autocicatrizzante e impermeabile può ridurre l’impronta ecologica di una struttura del 50% o più, estendendone sensibilmente la vita utile in esercizio.

Questi risultati sono in linea con i dati del Comitato dell’ICRI 160, secondo il quale la strategia di sostenibilità più efficace per le strutture in calcestruzzo consiste nell’evitare la necessità di riparazioni. L’eliminazione dei rivestimenti e delle membrane ad alte emissioni, l’estensione della vita utile delle strutture in calcestruzzo, la prevenzione di costose riparazioni e l’utilizzo di prodotti non tossici contribuiscono a progetti più sostenibili in edilizia. Jozef Van Beeck, direttore di Penetron International, ha commentato: “Il nostro report conferma come il miglioramento della durabilità del calcestruzzo sia il percorso più efficace per ridurre in modo significativo l’impronta di carbonio dei progetti, aspetto molto importante sia in fase di costruzione che durante l’intera vita utile del manufatto. L’utilizzo di soluzioni permanenti di impermeabilizzazione integrata e capacità di autorigenerazione riduce ulteriormente la necessità di manutenzione, al contempo abbreviando i tempi di costruzione e riducendo drasticamente l’impronta di carbonio. Incoraggiamo il nostro settore a continuare a sforzarsi di essere più innovativo e sostenibile. Tuttavia, riteniamo che circa l’80% della protezione globale del calcestruzzo sia ancora dominato da soluzioni insostenibili e inefficienti, come i prodotti a membrana o i trattamenti in adesione, che non solo sono inefficienti, ma aumentano anche l’impronta ecologica della struttura. Il settore delle costruzioni ha interesse ad adottare maggiormente la tecnologia avanzata degli additivi cristallini, in grado di impermeabilizzare efficacemente il calcestruzzo nel tempo e di ridurre in misura considerevole l’impronta di carbonio dei progetti”.

Il report esorta inoltre il settore a riconsiderare i materiali utilizzati per costruire in sotterraneo, metodo diventato molto popolare nelle città dove il suolo sopra terra scarseggia. Le membrane impermeabilizzanti convenzionali per le strutture sotterranee hanno un’impronta ecologica pesante e alcune di esse arrivano a contenere 23 kg di CO2 per metro quadrato, equivalenti a quasi tre volte le emissioni di un gallone di benzina. Penetron International stima che l’eliminazione delle membrane non sostenibili da queste strutture potrebbe ridurre le impronte di carbonio delle sottostrutture fino al 20%.

In Primo Piano

Cade l’ultimo diaframma del Valico. A Genova la galleria più lunga d’Italia è all’82%

“Quella di oggi è una tappa importante, l'avanzamento fisico è giunto all’82% per un’opera complessa che riguarda il tunnel ferroviario più lungo d’Italia a...

Protezione, rinforzo e riparazione del calcestruzzo. Domani il webinar di Auranto per creare un’associazione...

Si svolgerà nella giornata di domani, mercoledì 30 novembre 2022, dalle ore 15,30 alle 16,30, un importante webinar dal titolo "Protezione, rinforzo e...

Solids, nasce la nuova fiera per il mercato delle polveri e dei solidi sfusi

Si è tenuta mercoledì la conferenza stampa di presentazione della fiera “Solids”, dedicata alle tecnologie per granuli, polveri e solidi sfusi, che si terrà...

Latest articles

Cade l’ultimo diaframma del Valico. A Genova la galleria più lunga d’Italia è all’82%

“Quella di oggi è una tappa importante, l'avanzamento fisico è giunto all’82% per un’opera complessa che riguarda il tunnel ferroviario più lungo d’Italia a...

Protezione, rinforzo e riparazione del calcestruzzo. Domani il webinar di Auranto per creare un’associazione...

Si svolgerà nella giornata di domani, mercoledì 30 novembre 2022, dalle ore 15,30 alle 16,30, un importante webinar dal titolo "Protezione, rinforzo e...

Solids, nasce la nuova fiera per il mercato delle polveri e dei solidi sfusi

Si è tenuta mercoledì la conferenza stampa di presentazione della fiera “Solids”, dedicata alle tecnologie per granuli, polveri e solidi sfusi, che si terrà...

More articles

Coppia Tadano per la versatilità in cantiere di Autovictor

Gli investimenti di Autovictor sono sempre più indirizzati verso la creazione di un parco macchine moderno, efficiente e in grado di gestire con la massima produttività...

RoNet Plus di Romfracht, la fibra che assicura la durabilità del calcestruzzo

Dalla divisione Steel & Polypropylene fibers del gruppo rumeno Romfracht - con sede centrale a Bucarest - nasce la nuova specialità sintetica RoNet Plus....

Ci ha lasciato Teresio Massucco, grande cuneese delle costruzioni

Dopo la scomparsa improvvisa del cavalier Amilcare Merlo, un altro grave lutto colpisce il mondo dell’imprenditoria nazionale. Si è spento poche ore fa, a 81...

Tag