giovedì, Gennaio 20, 2022

Torre Milano raggiunge la vetta con Holcim

Must read

La rete ferroviaria Adriatica si potenzia grazie a una nuova galleria

Rete Ferroviaria Italiana ha annunciato l'apertura della linea adriatica ai treni con sagoma P80 da Bologna a Lecce, grazie all'apertura di una nuova galleria...

Grandi opere, sbloccate dai commissari altre 44 infrastrutture

Era attesa con impazienza e ieri è finalmente arrivata, la seconda lista di grandi opere commissariate straordinari dal ministero delle Infrastrutture e della mobilità...

PANOLIN HLP SYNTH 46 entra nella prestigiosa Fluid Rating List 90245

PANOLIN HLP SYNTH 46 è stato inserito nel Fluid Rating List 90245 di Bosch Rexroth, come avvenuto per PANOLIN HLP SYNTH 32 nel 2017....

A Piacenza premiati i vincitori degli ICTA – Italian Concrete Technology Awards

Nella serata di ieri, venerdì 9 novembre, nella splendida cornice della Sala degli Arazzi della Galleria Alberoni di Piacenza, si è tenuta la cena...

Terminata la fornitura di prodotti per la realizzazione della struttura in calcestruzzo Holcim di Torre Milano, le cui prime operazioni erano iniziate all’inizio del 2020. L’importante getto delle fondazioni realizzato dall’impresa Nessi e Majocchi, incaricata della realizzazione della Torre, era avvenuto in sole 14 ore senza soluzione di continuità. Un risultato particolarmente soddisfacente viste le difficoltà logistiche dovute ai ristretti spazi di cantiere. A questo scopo Holcim aveva fornito più di 2.000 m3 di calcestruzzo tipo Antìdro, calcestruzzo strutturale impermeabile a basso calore d’idratazione appositamente studiato per getti in strutture massive al fine di contrastare il rischio di fenomeni fessurativi che possono compromettere la stabilità di tali strutture. Questo calcestruzzo è realizzato con cemento pozzolanico che è eco-efficiente e possiede caratteristiche di resistenza ai solfati e di ottima durabilità nel tempo. Per questa operazione erano stati messi in campo 2 impianti di produzione del calcestruzzo con 4 punti di carico totali, aggregati provenienti da 2 cave e l’utilizzo di 2 autopompe per il pompaggio del calcestruzzo fornito dagli impianti di produzione di Segrate e Novate Milanese.

A giugno 2020, dopo il primo lungo lockdown e nonostante le difficoltà, si realizzava il getto del piano zero della Torre: circa 300 mc di calcestruzzo Rck 55 più un centinaio di mc di Rck 55 Antìdro per completare la vasca bianca. 

Poi via via a salire, con un ritmo di tre piani al mese ciascuno con getto compreso tra i 70/80 e i 130/150 mc  di calcestruzzo per ogni solaio fino ad arrivare agli oltre 16.000 mc di calcestruzzi Holcim forniti ad oggi. Per le elevazioni è stata utilizzata la tecnica dei solai post-tesi che permette di ridurre lo spessore dei solai ed ottenere maggior sicurezza strutturale del manufatto.

Oggi, dopo che sono stati gettati gli ultimi mc per il 24° ed ultimo piano, il piano con il belvedere sulla città, si celebra questo traguardo con la tradizionale cerimonia di posa della bandiera.

Holcim è orgogliosa di aver contribuito a realizzare un altro importante edificio protagonista del nuovo skyline della città, città su cui Torre Milano offre una vista di grande impatto a in cui si inserisce e connette in modo ottimale,  concretizzando tutti i principi su cui Holcim basa la sua strategia fondata su un’edilizia più ecologica, più smart e che crei valore condiviso per un futuro più sostenibile.

Torre Milano, lo sviluppo di OPM (Impresa Rusconi e Storm.it) è stato infatti progettato e realizzato secondo i più elevati standard di sostenibilità garantirà ai futuri abitanti la massima vivibilità e il massimo comfort.

Per info sul progetto: https://www.impresarusconi.it/it/interventi/torre-milano

In Primo Piano

Alexandre Marchetta è il nuovo Presidente CECE

Dal 1° gennaio 2022 Alexandre Marchetta del Gruppo Mecalac ed EVOLIS è il nuovo Presidente di CECE. Assume questo ruolo di leadership per guidare l’associazione industriale europea nel 2022...

MCT Italy protagonista nella prefabbricazione infrastrutturale

Dal 1992, la soc. Crezza di Gordona (SO) opera nel mercato della prefabbricazione in calcestruzzo, offrendo prodotti destinati al settore delle infrastrutture, quali:...

Italgas e Buzzi Unicem: accordo per applicare il modello Power to Gas alle cementerie

Italgas e Buzzi Unicem hanno siglato un accordo per lo sviluppo di uno studio di fattibilità per la realizzazione di impianti Power to Gas...

Latest articles

Alexandre Marchetta è il nuovo Presidente CECE

Dal 1° gennaio 2022 Alexandre Marchetta del Gruppo Mecalac ed EVOLIS è il nuovo Presidente di CECE. Assume questo ruolo di leadership per guidare l’associazione industriale europea nel 2022...

MCT Italy protagonista nella prefabbricazione infrastrutturale

Dal 1992, la soc. Crezza di Gordona (SO) opera nel mercato della prefabbricazione in calcestruzzo, offrendo prodotti destinati al settore delle infrastrutture, quali:...

Italgas e Buzzi Unicem: accordo per applicare il modello Power to Gas alle cementerie

Italgas e Buzzi Unicem hanno siglato un accordo per lo sviluppo di uno studio di fattibilità per la realizzazione di impianti Power to Gas...

More articles

Soluzioni Bobcat in caso di neve

La gamma di soluzioni proposta da Bobcat per la neve copre qualsiasi applicazione invernale, inclusa la rimozione di neve e ghiaccio su strade urbane...

Buia al Governo: caro materiali, è la prima emergenza da risolvere o le imprese...

L'aumento dei prezzi rischia di fermare i lavori previsti dal Pnrr, il piano nazionale di ripresa e resilienza. A lanciare l’allarme sul caro materiali...

Webinar AIPnD: Applications of simulation for nondestructive evaluation of materials

Il secondo appuntamento del 2022 con i Webinar Tecnici AIPnD (Associazione Italiana Prove non Distruttive Monitoraggio Diagnostica e Laboratori di Prova Ente del Terzo...

Tag