Stati Uniti. Argos cementi consolida gli utili nel primo trimestre 2021

0
66

Durante il primo trimestre del 2021, l’utile consolidato è stato di 651,6 milioni di dollari e l’EBITDA di 125 milioni.

Questo il risultato di uno dei più grandi produttori di cemento negli Stati Uniti, grazie a una migliore dinamica del mercato nazionale ed estero nei paesi come Colombia, Caraibi e America Centrale.

I volumi di cemento hanno raggiunto 4,1 milioni di tonnellate, registrando così un incremento del 19%. Le spedizioni di calcestruzzo negli Stati Uniti sono state invece pari a 2 milioni di metri cubi, con un calo del 4,4%, principalmente causato dalle pessime condizioni meteorologiche durante l’inverno e da una lenta ripresa delle costruzioni formali in Colombia e nei paesi dei Caraibi e del Centro America.

Inoltre, la compagnia Argos ha continuato a investire in Colombia con l’ampliamento del porto di Cartagena, generando 194 posti di lavoro diretti, mentre negli Stati Uniti si é consolidata la catena di distribuzione formata da oltre 1.700 fornitori di piccole e medie imprese negli Stati Uniti. I risultati del primo trimestre 2021 in termini di sostenibilità, creazione di posti di lavoro, vendite, efficienza e competitività, sono stati soddisfacenti grazie all’impegno, di oltre 7.200 dipendenti di Argos” ha affermato l’amministratore delegato Juan Esteban Calle.