sabato, Febbraio 4, 2023

Doosan Infracore Europe lancia due nuovi modelli di pale gommate

Must read

La rete ferroviaria Adriatica si potenzia grazie a una nuova galleria

Rete Ferroviaria Italiana ha annunciato l'apertura della linea adriatica ai treni con sagoma P80 da Bologna a Lecce, grazie all'apertura di una nuova galleria...

Al Bauma la nuova betoniera autocaricante Carmix 45FX

All’edizione 2019 del Bauma, Metalgalante presenta in anteprima Carmix 45 FX, la nuova macchina che si unisce ai modelli Carmix 25FX e Carmix ONE...

Grandi opere, sbloccate dai commissari altre 44 infrastrutture

Era attesa con impazienza e ieri è finalmente arrivata, la seconda lista di grandi opere commissariate straordinari dal ministero delle Infrastrutture e della mobilità...

PANOLIN HLP SYNTH 46 entra nella prestigiosa Fluid Rating List 90245

PANOLIN HLP SYNTH 46 è stato inserito nel Fluid Rating List 90245 di Bosch Rexroth, come avvenuto per PANOLIN HLP SYNTH 32 nel 2017....

Questi due nuovi modelli sono gli ultimissimi arrivati nella famiglia delle pale gommate Doosan serie ‘DL-7‘ e seguono la prima fase che ha visto il lancio di sette macchine più grandi a dicembre 2020.
Come gli altri modelli della gamma, le DL220-7 e DL250-7 introducono un progetto di ultima generazione, con una nuova e potente motorizzazione conforme Stage V, che offre maggiore produttività, consumi ancora più efficienti e un basso costo totale di possesso, con in più un ambiente e un’esperienza per l’operatore davvero ottimali.

Charlie Park, CEO di Doosan Infracore Europe, ha commentato: “Siamo stati felici dell’accoglienza che abbiamo ricevuto con il lancio dei primi sette modelli della gamma di pale gommate DL-7 alla fine dello scorso anno. Le nuove pale DL220-7 e DL250-7 offrono tutte le stesse innovazioni dei modelli più grandi, assicurando comfort dell’operatore, efficienza dei consumi, produttività e durata ai vertici del mercato”.

Oltre all’esterno restyling, entrambi i modelli dispongono del nuovo motore diesel DL06V Stage V 6 cilindri Doosan che eroga 119 kW (162 CV) sulla DL220- 7 e 128 kW (174 CV) sulla DL250-7, offrendo un’efficienza del carburante fino al 5% in più rispetto alla precedente generazione di macchine Doosan. Per un ulteriore risparmio di carburante, Doosan ha predisposto inoltre lo Smart Guidance System (DSGS); un nuovo sistema che analizza le abitudini e lo stile di guida dell’operatore per aiutarlo a migliorare l’efficienza dei consumi di carburante.
Entrambi i modelli sono dotati di un sistema automatico a 4 marce. Trasmissione a spostamento di potenza e assali a slittamento limitato differenziale (LSD) e offrono una velocità massima di 40 km/h.
Doosan ha dichiarato: «Il sistema LIS (Load Isolation System) offre una guida più fluida e un maggiore comfort per l’operatore, incrementando la produttività grazie alla maggiore stabilità durante il movimento della pala gommata.
«Il braccio caricatore è ammortizzato da un accumulatore idropneumatico collegato al sistema idraulico di sollevamento, che funge da ammortizzatore. I vantaggi includono tempi di ciclo ridotti, prestazioni più elevate e una migliore efficienza del carburante durante lo svolgimento di applicazioni di carico e trasporto.»

La nuova pala gommata DL220-7 di Doosan Infracore Europe è dotata di una benna da 2,3 m di capacità, mentre la macchina gemella DL250-7 è dotata di una benna da 2,5 m di capacità.

Le nuove cabine delle DL220-7 e DL250-7 sono dotate di un sedile Grammar Actimo XXL con sospensione orizzontale e verticale completamente regolabile, supporto lombare pneumatico e riscaldamento del sedile, tutto di serie. Il nuovo joystick elettrico associato al distributore elettroidraulico e direttamente integrato nel bracciolo è un’altra dotazione di serie e offre all’operatore un controllo più fluido e preciso del braccio caricatore e dell’accessorio montato sulla macchina. Tra le funzioni rese possibili dalla presenza del distributore elettroidraulico vi sono le posizioni di ritorno automatico allo scavo, di kick-out dell’inclinazione della benna, di arresto del richiamo della benna e di smorzamento delle sollecitazioni, sempre a vantaggio del comfort dell’operatore. Entrambi i modelli sono disponibili nelle versioni HL con braccio High Lift e contrappeso opzionale da 300 kg per le applicazioni che richiedono una maggiore altezza di scarico e ancora più versatilità, consentendo quindi agli operatori del settore edile, demolizione, riciclaggio, estrazione mineraria e cava di trasportare una vasta gamma di materiali, come terreno, sabbia e inerti.

In Primo Piano

Assodimi, rinnovato il Direttivo. Mauro Brunelli confermato presidente

La carica di presidente di Assodimi, con l’assemblea associativa del 27 gennaio scorso, è stata confermata a Mauro Brunelli per il quarto mandato consecutivo, con Marzia Giusto (Loxam), Luca De...

Unacea, cresce ancora il mercato nel 2022 (+18%) ma la ripresa comincia a rallentare

Nei dodici mesi del 2022 sono state immesse sul mercato italiano 25.923 macchine per costruzioni, con una crescita del 18% rispetto al 2021. Più...

HYDROGEN EXPO 2023, LA “CASA” DELL’IDROGENO

Idrogeno sempre più al centro delle politiche energetiche italiane. Il Piano Nazionale di Resistenza e Resilienza (Pnrr) sbloccherà infatti investimenti complessivi per oltre 2...

Latest articles

Assodimi, rinnovato il Direttivo. Mauro Brunelli confermato presidente

La carica di presidente di Assodimi, con l’assemblea associativa del 27 gennaio scorso, è stata confermata a Mauro Brunelli per il quarto mandato consecutivo, con Marzia Giusto (Loxam), Luca De...

Unacea, cresce ancora il mercato nel 2022 (+18%) ma la ripresa comincia a rallentare

Nei dodici mesi del 2022 sono state immesse sul mercato italiano 25.923 macchine per costruzioni, con una crescita del 18% rispetto al 2021. Più...

HYDROGEN EXPO 2023, LA “CASA” DELL’IDROGENO

Idrogeno sempre più al centro delle politiche energetiche italiane. Il Piano Nazionale di Resistenza e Resilienza (Pnrr) sbloccherà infatti investimenti complessivi per oltre 2...

More articles

I motori all’idrogeno di JCB debuttano a Conexpo 2023

JCB presenterà per la prima volta a livello internazionale la sua tecnologia di propulsione all’idrogeno al Conexpo di Las Vegas. Il nuovissimo motore a combustione a idrogeno di JCB – la soluzione...

A Chamonix si discute il futuro delle macchine da cantiere

Dopo due anni di eventi virtuali, si apre domani al Centro Congressi “Le Majestic” di Chamonix (Francia), il Congresso annuale del CECE. Un panel composto da...

Nicola Zampella è il nuovo direttore generale di Federbeton

È stato nominato il nuovo direttore generale di Federbeton. L'incarico è stato conferito a Nicola Zampella, a decorrere dall'inizio di questo 2023, contemporaneamente all'assunzione...

Tag