mercoledì, Luglio 17, 2024

Itinera e Potain, sfida ad alta quota sulla Cisa

Must read

Un protagonista delle grandi costruzioni nazionali come Itinera ha deciso di affrontare una sfida ad alta quota con Manitowoc, in occasione della ristrutturazione del viadotto Gravagna, nel territorio della provincia di Genova, dedicando all’opera in corso i primi modelli MDLT 1109 mai impiegati i cantiere. Si tratta delle più grandi gru a rotazione alta mai prodotte da Potain in Europa. Nella gamma attuale del costruttore, il modello MDLT 1109 sostituisce il popolarissimo best seller MD 1100 e combina un sollevamento ad alte prestazioni (11,1 t a 80 m) con modalità di trasporto compatte e un montaggio semplificato.

Itinera Potain Cisa


L’intervento di Itinera sul viadotto Gravagna prevede di smantellare e ricostruire meticolosamente l’infrastruttura, della lunghezza di 1.067 m, insediata lungo l’autostrada A15 della Cisa, arteria vitale di collegamento tra i territori di Parma e La Spezia. Il progetto richiede un approccio operativo segmento per segmento che rispecchi la sequenza di costruzione originale allo scopo di mantenere l’integrità strutturale del viadotto.


Il progetto a cui sono destinate le gru è molto complesso e alla MDLT 1109 saranno richieste prestazioni eccezionali – in considerazione dell’impressionante capacità massima di 40 t e dalla lunghezza del braccio a 80 m con una capacità di 11,1 t in punta. Gli aggiornamenti contemplati dalla MDLT 1109, rispetto alla precedente MD 1100, rivelano un design modulare della torre K e il sistema di controllo della gru CCS di Manitowoc. Le torri K sono dotate di sezioni singole che possono essere facilmente montate e smontate, offrendo la massima flessibilità di configurazione per le diverse esigenze di cantiere e per un trasporto efficiente. Il design consente inoltre l’opzione dell’innovativo ascensore interno per gruisti Cab-IN di Potain che migliora l’accesso alla cabina della gru mantenendo comunque la scala tradizionale. Il CCS, invece, rappresenta un punto di svolta per un funzionamento preciso ed efficace della macchina. Questo sistema intuitivo semplifica la configurazione, ottimizza le prestazioni di sollevamento in termini di precisione e velocità e offre dati e diagnostica della gru in tempo reale che forniscono agli operatori informazioni fondamentali.

Itinera Potain Cisa


Le gru MDLT 1109 sono dotate, inoltre, del nuovo sistema telematico Potain Connect. Questa piattaforma di tecnologia per il controllo da remoto garantisce tempi di operatività elevati per le gru grazie all’individuazione e alla risoluzione più rapide dei problemi, evitando l’escalation mediante un’analisi dettagliata anticipata. Offre l’accesso da remoto ai dati della gru per la risoluzione dei problemi e la gestione del parco macchine, consentendo ai clienti di Potain di ottenere di più dalle proprie macchine.  “Nel corso degli anni abbiamo assemblato molte gru a torre Potain e ci saremmo aspettati un lavoro complicato con queste quattro unità MDLT 1109 a causa delle imponenti dimensioni dei componenti – considera il tecnico Manitowoc Cyrille Giamello – Il lavoro è stato sicuramente impegnativo, ma il montaggio finale si è rivelato molto più semplice del previsto, consentendoci di rispettare la scadenza stabilita”. Un’impressione positiva condivisa dal collega Massimo Rizzo, che rimarca “la facilità di assemblaggio, a testimonianza dell’eccezionale qualità e affidabilità dei nostri prodotti. Siamo davvero orgogliosi di aver preso parte a questo esordio in cantiere storico per Manitowoc”.

In Primo Piano

Hydrogen-Expo 2024, a tutta energia il sodalizio tra Mediapoint e H2IT

In occasione della prossima Hydrogen Expo (negli spazi della fiera di Piacenza, dall’11 al 13 settembre) si rafforza il sodalizio tra H2IT, l’associazione italiana che rappresenta la...

Debutta la Potain MR 309 a Londra

L’impresa britannica Bennetts Cranes ha tenuto a battesimo in cantiere l’esordio della gru con braccio a volata variabile Potain MR 309 – la prima operativa a livello internazionale...

Operativa in otto minuti: approda in Italia la prima autogrù edile automontante Spierings

Sbarcano in Italia le rivoluzionarie autogrù edili automontanti del costruttore Spierings Mobile Cranes. La prima consegna in Italia viene effettuata alla Pizzolato Trasporti e Sollevamenti di Treviso, azienda che...

Latest articles

Hydrogen-Expo 2024, a tutta energia il sodalizio tra Mediapoint e H2IT

In occasione della prossima Hydrogen Expo (negli spazi della fiera di Piacenza, dall’11 al 13 settembre) si rafforza il sodalizio tra H2IT, l’associazione italiana che rappresenta la...

Debutta la Potain MR 309 a Londra

L’impresa britannica Bennetts Cranes ha tenuto a battesimo in cantiere l’esordio della gru con braccio a volata variabile Potain MR 309 – la prima operativa a livello internazionale...

Operativa in otto minuti: approda in Italia la prima autogrù edile automontante Spierings

Sbarcano in Italia le rivoluzionarie autogrù edili automontanti del costruttore Spierings Mobile Cranes. La prima consegna in Italia viene effettuata alla Pizzolato Trasporti e Sollevamenti di Treviso, azienda che...

More articles

Hydradig Pro, si amplia la gamma degli escavatori gommati JCB

JCB lancia il nuovo escavatore gommato porta attrezzi Hydradig Pro. Questo nuovo modello fa crescere la gamma Hydradig, portando a quattro il numero delle...

Nuovo Key Bridge di Baltimora, entro fine luglio il nome di chi lo costruirà

Questione di poche settimane, e sarà individuato in via definitiva - entro la fine di luglio - il partner per la ricostruzione del Francis...
Noleggio Lorini costruzioni JCB

Noleggio Lorini, nel cuore delle costruzioni con JCB

Fondata nel 1974 a Brescia la Noleggio Lorini è una realtà storica e consolidata nel panorama del noleggio che negli anni è stata in...

Tag