sabato, Febbraio 4, 2023

La nuova gamma MDX di Mecalac

Must read

La rete ferroviaria Adriatica si potenzia grazie a una nuova galleria

Rete Ferroviaria Italiana ha annunciato l'apertura della linea adriatica ai treni con sagoma P80 da Bologna a Lecce, grazie all'apertura di una nuova galleria...

Al Bauma la nuova betoniera autocaricante Carmix 45FX

All’edizione 2019 del Bauma, Metalgalante presenta in anteprima Carmix 45 FX, la nuova macchina che si unisce ai modelli Carmix 25FX e Carmix ONE...

Grandi opere, sbloccate dai commissari altre 44 infrastrutture

Era attesa con impazienza e ieri è finalmente arrivata, la seconda lista di grandi opere commissariate straordinari dal ministero delle Infrastrutture e della mobilità...

PANOLIN HLP SYNTH 46 entra nella prestigiosa Fluid Rating List 90245

PANOLIN HLP SYNTH 46 è stato inserito nel Fluid Rating List 90245 di Bosch Rexroth, come avvenuto per PANOLIN HLP SYNTH 32 nel 2017....

Dopo il successo della gamma MDX e il recente lancio del modello 3.5MDX da 3,5 tonnellate, prodotti che hanno fissato nuovi standard sul mercato dei dumper in termini di sicurezza, comfort e prestazioni, Mecalac  ha annunciato una serie di importanti evoluzioni nella sua gamma di dumper. La prima riguarderà i nuovi modelli 6MDX da 6 tonnellate e 9MDX da 9 tonnellate, dotati di trasmissione idrostatica come optional. La seconda evoluzione consiste nella disponibilità del rollbar pieghevole ROPS (Roll-Over Protective Structure), che rende la cabina opzionale su questi nuovi modelli.

Più comfort e sicurezza con la trasmissione idrostatica

Ampiamente utilizzata nel settore delle macchine da cantiere, la trasmissione idrostatica sostituisce la trasmissione meccanica con rapporti fissi. Essa assicura manovre più facili senza cambio di marcia e fornisce il vantaggio aggiuntivo di una frenata dinamica reattiva. I nuovi 6MDX e 9MDX idrostatici sono perfetti sia per le flotte di noleggio sia per le imprese che cambiano frequentemente gli operatori.

La trasmissione idrostatica garantisce inoltre un migliore comfort per l’operatore, grazie a un’accelerazione fluida e costante. L’eliminazione della leva del cambio comporta una postazione più spaziosa per l’operatore, mentre un minor numero di componenti significa meno manutenzione e meno usura generale, con un inferiore costo totale di gestione. Sia il 6MDX sia il 9MDX offrono un elevato livello di prestazioni, con coppia e trazione eccezionali, in particolare sulle salite ripide dove i cambi di marcia possono spesso causare una perdita di velocità.

Oltre alla trasmissione idrostatica, entrambi i nuovi modelli saranno disponibili con l’opzione di una cabina integrata o del nuovissimo rollbar pieghevole ROPS. Portatori di nuovi standard di sicurezza in cantiere e contraddistinti da un elegante design, i nuovi modelli ROPS sono facili da trasportare da un cantiere all’altro e consentono agli operatori di lavorare con facilità in luoghi caratterizzati da altezze ridotte.
La struttura è facilmente ripiegabile grazie a una maniglia e a un pistone a gas, il che significa che l’abbassamento e il sollevamento del rollbar ROPS si eseguono in totale sicurezza e senza sforzo manuale. Poiché il rollbar ROPS ha molti meno componenti di una cabina, costituisce una scelta economica, ma offre comunque una protezione ottimale per l’operatore.

Per maggiore sicurezza e comfort i modelli 6MDX e 9MDX possono essere dotati dell’esclusiva cabina isolata MDX che riduce al minimo le vibrazioni e il rumore, mentre la climatizzazione opzionale offre un benessere eccezionale all’operatore in qualsiasi condizione atmosferica. Per garantire un livello superiore di protezione dell’operatore in ogni situazione, la cabina MDX certificata ROPS/FOPS è stata inoltre progettata e testata da Mecalac per resistere agli impatti durante il caricamento del cassone.

In Primo Piano

Assodimi, rinnovato il Direttivo. Mauro Brunelli confermato presidente

La carica di presidente di Assodimi, con l’assemblea associativa del 27 gennaio scorso, è stata confermata a Mauro Brunelli per il quarto mandato consecutivo, con Marzia Giusto (Loxam), Luca De...

Unacea, cresce ancora il mercato nel 2022 (+18%) ma la ripresa comincia a rallentare

Nei dodici mesi del 2022 sono state immesse sul mercato italiano 25.923 macchine per costruzioni, con una crescita del 18% rispetto al 2021. Più...

HYDROGEN EXPO 2023, LA “CASA” DELL’IDROGENO

Idrogeno sempre più al centro delle politiche energetiche italiane. Il Piano Nazionale di Resistenza e Resilienza (Pnrr) sbloccherà infatti investimenti complessivi per oltre 2...

Latest articles

Assodimi, rinnovato il Direttivo. Mauro Brunelli confermato presidente

La carica di presidente di Assodimi, con l’assemblea associativa del 27 gennaio scorso, è stata confermata a Mauro Brunelli per il quarto mandato consecutivo, con Marzia Giusto (Loxam), Luca De...

Unacea, cresce ancora il mercato nel 2022 (+18%) ma la ripresa comincia a rallentare

Nei dodici mesi del 2022 sono state immesse sul mercato italiano 25.923 macchine per costruzioni, con una crescita del 18% rispetto al 2021. Più...

HYDROGEN EXPO 2023, LA “CASA” DELL’IDROGENO

Idrogeno sempre più al centro delle politiche energetiche italiane. Il Piano Nazionale di Resistenza e Resilienza (Pnrr) sbloccherà infatti investimenti complessivi per oltre 2...

More articles

I motori all’idrogeno di JCB debuttano a Conexpo 2023

JCB presenterà per la prima volta a livello internazionale la sua tecnologia di propulsione all’idrogeno al Conexpo di Las Vegas. Il nuovissimo motore a combustione a idrogeno di JCB – la soluzione...

A Chamonix si discute il futuro delle macchine da cantiere

Dopo due anni di eventi virtuali, si apre domani al Centro Congressi “Le Majestic” di Chamonix (Francia), il Congresso annuale del CECE. Un panel composto da...

Nicola Zampella è il nuovo direttore generale di Federbeton

È stato nominato il nuovo direttore generale di Federbeton. L'incarico è stato conferito a Nicola Zampella, a decorrere dall'inizio di questo 2023, contemporaneamente all'assunzione...

Tag