Le soluzioni MB Crusher per cantieri in ambienti chiusi

0
90

Lavorare in cave, gallerie, miniere e cantieri all’interno di stabilimenti, significa affrontare difficoltà di accesso e di manovra dei camion in entrata e uscita, di gestione del materiale, di protezione e sicurezza dei lavoratori. Con le criticità aumentano di conseguenza i tempi e i costi del lavoro.

Una soluzione arriva dai macchinari MB Crusher che, non solo entrano anche nei luoghi più angusti ma svolgono l’intero processo di trattamento dei materiali direttamente sul posto. I risultati sono evidenti: riduzione degli scarti, azzeramento dei costi di trasporto, aumento della redditività del cantiere.

L’intera gamma MB Crusher è stata realizzata per agire dove le dimensioni sono minime perché ogni prodotto si aggancia a qualsiasi macchina operatrice, anche ai mini escavatori, facendoli diventare potenti frantoio.

Ad agevolare ancora di più il lavoro negli spazi chiusi, ci pensano le frese MB Crusher, in grado di tagliare con estrema precisione solo il materiale necessario, senza generare scarti inutili e difficili da gestire. Le imprese dotate dei macchinari MB Crusher possono gestire autonomamente il processo di recupero dei materiali di risulta abbattendo i costi e diventando molto competitive.

Estrazioni senza esplosivi e in sicurezza

Un punto particolarmente critico dei lavori eseguiti in cave e miniere riguarda le gestione degli esplosivi e le relativa sicurezza. Anche in questi casi, i macchinari MB Crusher hanno cambiato il metodo di lavoro e la redditività delle imprese. 

In una miniera dell’Albania, per esempio, l’estrazione del ferro-nichel veniva realizzata tramite esplosivi, con le implicazioni di costi e sicurezza che il metodo richiede. Tra gli operatori nessuno era a conoscenza di un metodo alternativo altrettanto efficace. Con l’inserimento dei macchinari MB Crusher sono state abbandonate le esplosioni e l’estrazione avviene solo con la fresa MB-R700, installata sul Bobcat 442 da 9 tonnellate. Una rivoluzione per l’impresa, ma anche per tutto il settore. Lo stesso macchinario, infatti, è stato impiegato in molte cave e miniere risolvendo i problemi di estrazione con esplosione.

Inoltre, le frese MB Crusher sono la risposta più efficace non solo per fresare solo il materiale necessario, senza generare scarti inutili e difficili da gestire, ma anche per evitare vibrazioni, estremamente pericolose se si lavora nei tunnel sotto le strade, negli scavi cittadini o all’interno di capannoni industriali vicini ad altri palazzi. 

In Messico, esempio recente, per realizzare il tunnel di contenimento dell’acqua piovana sotto una strada trafficata, il martello avrebbe creato troppe vibrazioni: la Fresa MB Crusher MB-R500, montata su un mini escavatore, ha risolto il lavoro e, senza vibrazioni né crepe sui muri, ha scavato solo materiale necessario.

Vantaggi operativi ed economici immediati

I macchinari della gamma MB Crusher rappresentano una svolta nell’organizzazione del lavoro al chiuso che diventa più veloce ed economicamente molto vantaggioso

Prendiamo come esempio un lavoro realizzato in Italia, in Alto Adige, dove si doveva smantellare il pavimento di un capannone industriale per rifarlo. Inserendo un Frantoio BF120.4 MB Crusher sull’escavatore Doosan, presente in cantiere, tutti i materiali inerti di risulta sono stati frantumati sul posto e sono stati impiegati per creare lo strato necessario alla nuova pavimentazione. 

Facili da installare e da manovrare, i macchinari MB Crusher possono trasformare qualsiasi materiale in risorsa anche in ambienti chiusi o in cantieri con difficili accessi. Con i suoi prodotti, MB Crusher ha rivoluzionato il processo operativo e ha reso i cantieri al chiuso dei centri operativi autonomi con alte prestazioni e grande redditività.