venerdì, Gennaio 21, 2022

Ecco i nuovi escavatori serie A di Hyundai

Must read

La rete ferroviaria Adriatica si potenzia grazie a una nuova galleria

Rete Ferroviaria Italiana ha annunciato l'apertura della linea adriatica ai treni con sagoma P80 da Bologna a Lecce, grazie all'apertura di una nuova galleria...

Grandi opere, sbloccate dai commissari altre 44 infrastrutture

Era attesa con impazienza e ieri è finalmente arrivata, la seconda lista di grandi opere commissariate straordinari dal ministero delle Infrastrutture e della mobilità...

PANOLIN HLP SYNTH 46 entra nella prestigiosa Fluid Rating List 90245

PANOLIN HLP SYNTH 46 è stato inserito nel Fluid Rating List 90245 di Bosch Rexroth, come avvenuto per PANOLIN HLP SYNTH 32 nel 2017....

A Piacenza premiati i vincitori degli ICTA – Italian Concrete Technology Awards

Nella serata di ieri, venerdì 9 novembre, nella splendida cornice della Sala degli Arazzi della Galleria Alberoni di Piacenza, si è tenuta la cena...

Hyundai Construction Equipment ha svelato la nuova linea di escavatori gommati Serie A azionati da motori diesel EU Stage V, i motori diesel Cummins a basse emissioni, con sistema di post-trattamento combinato, privo di EGR.

Quattro i modelli, da 14-23 ton, adatti a qualsiasi applicazione, che garantiscono produttività aumentata ed emissioni ridotte. Il modello HW140A pesa 14.900 kg con braccio monolitico e 15.860 kg con braccio triplice, è il più piccolo della nuova gamma. L’HW160A pesa 17.580 kg/18.390 kg e condivide gran parte del sottocarro e della sovrastruttura con la versione minore. L‘HW170ACR, dal raggio compatto, pesa 18.810 kg ed è offerto esclusivamente con braccio triplice. Lo schieramento è completato dall’HW210A con peso di 22.270/23.665 kg.

Il modello HW140A è il più piccolo della nuova serie A di Hyundai

La nuova gamma presenta diverse migliorie che aumentano la solidità e la versatilità degli escavatori. Per aumentare la stabilità della macchina, il centro di rotazione e la struttura inferiore dei modelli HW140A e HW160A sono spostati di 100 mm in avanti. Inoltre, per liberare lo spazio necessario ad alloggiare il serbatoio carburante, la sovrastruttura sul lato destro è spostata di 150 mm in avanti; per migliorare la visibilità dalla cabina e liberare spazio addizionale per il vano motore, la sovrastruttura sul lato sinistro è spostata di 230 mm in avanti. Sugli HW140A e HW160A con contrappeso standard, anche il raggio di rotazione posteriore è spostato di 200 mm in avanti per tagliare lo sbalzo posteriore, rendere le macchine più manovrabili in spazi confinati e aumentare la capacità di sollevamento. Per l’HW170ACR con rotazione posteriore ridotta, il raggio di rotazione posteriore è stato tagliato di ulteriori 410 mm mediante l’utilizzo di un contrappeso incorporato per fusione con circa 800 kg in più di peso rispetto della precedente unità saldata. La larghezza della sovrastruttura è stata aumentata di 25 mm. Questo modello a raggio compatto è l’ammiraglia della nuova gamma HW Serie A ed è specificamente progettato per soddisfare le esigenze dei clienti nel segmento in forte crescita delle infrastrutture e dei servizi pubblici con macchine da 17-18 ton estremamente manovrabili. Sull’HW210A, il centro di supporto del braccio è stato spostato di 10 mm verso il lato destro della macchina per ottimizzare lo spazio libero fra il cilindro del braccio e la cabina. Anche qui il raggio di rotazione posteriore è stato ridotto, da 2.850 mm a 2.740 mm, per rendere la macchina più manovrabile e ridurre il rischio di sbattere con il contrappeso quando la macchina gira. Sulla struttura inferiore, l’interasse è stato aumentato e il centro di rotazione è stato spostato verso il lato posteriore del telaio per migliorare la distribuzione del peso e quindi la stabilità. La posizione degli assali è stata adeguata per distribuire più uniformemente i carichi sugli assali e rendere più morbida la traslazione. Ora i cilindri di oscillazione dell’assale sono dotati di valvole di sicurezza individuali per mantenere la rigidità in caso di avaria della linea idraulica. Per massimizzare il funzionamento sicuro, sono adottate valvole di sicurezza su tutti i cilindri di braccio, avambraccio e lama. L’attacco anteriore è stato ridisegnato sui modelli più piccoli con la rotazione del cilindro dell’avambraccio di scavo per proteggere meglio lo stantuffo. Il montaggio sulla sommità del cilindro con lo stantuffo ha anche migliorato la distribuzione del peso e la stabilità della macchina. La boccola dell’avambraccio ottimizzata semplifica l’installazione di sistemi di ingrassaggio automatico.

Per gli HW140A, HW160A e HW170ACR, gli attacchi di lama dozer e stabilizzatori sono imbullonati in sede sul lato anteriore e posteriore della struttura inferiore. Sull’HW210A, lo stabilizzatore anteriore è saldato in sede con lo stabilizzatore posteriore imbullonato per fornire un layout semi-intercambiabile. 

Un nuovo piantone guida inclinabile nella sezione inferiore e superiore e dotato di funzione telescopica nella sezione centrale. Il disegno sottile e l’assenza di leve sul lato destro danno una visuale migliorata davanti alla macchina.

I modelli gommati Serie A sono dotati di sistema di monitoraggio avanzato a 360 gradi (AAVM) Hyundai che utilizza videocamere per fornire all’operatore una visuale totale intorno alla macchina sul monitor a bordo. Il sistema integra il Rilevamento degli oggetti in movimento intelligente (IMOD) che allerta l’operatore quando persone o oggetti si avvicinano a meno di 5 metri dalla macchina. Gli escavatori gommati Serie A sono offerti con un radar optional associato a un secondo monitor che fornisce rilevamento dietro la macchina di oggetti statici o in movimento a una distanza di 10 m, giorno e notte.

Peter Sebold, Product Specialist presso HCEE ha detto: “Gli escavatori gommati Hyundai della nuova gamma sono strapieni di funzioni appositamente progettate per i clienti impegnati in lavori infrastrutturali e di ingegneria civile. L’ottimizzazione della geometria del braccio in combinazione con l’idraulica sensibile al carico LUDV conferisce ai nuovi escavatori gommati Hyundai prestazioni straordinarie in operazioni multifunzionali, controllabilità fluida e la stabilità necessaria per massimizzare la produttività.

In Primo Piano

Alexandre Marchetta è il nuovo Presidente CECE

Dal 1° gennaio 2022 Alexandre Marchetta del Gruppo Mecalac ed EVOLIS è il nuovo Presidente di CECE. Assume questo ruolo di leadership per guidare l’associazione industriale europea nel 2022...

MCT Italy protagonista nella prefabbricazione infrastrutturale

Dal 1992, la soc. Crezza di Gordona (SO) opera nel mercato della prefabbricazione in calcestruzzo, offrendo prodotti destinati al settore delle infrastrutture, quali:...

Italgas e Buzzi Unicem: accordo per applicare il modello Power to Gas alle cementerie

Italgas e Buzzi Unicem hanno siglato un accordo per lo sviluppo di uno studio di fattibilità per la realizzazione di impianti Power to Gas...

Latest articles

Alexandre Marchetta è il nuovo Presidente CECE

Dal 1° gennaio 2022 Alexandre Marchetta del Gruppo Mecalac ed EVOLIS è il nuovo Presidente di CECE. Assume questo ruolo di leadership per guidare l’associazione industriale europea nel 2022...

MCT Italy protagonista nella prefabbricazione infrastrutturale

Dal 1992, la soc. Crezza di Gordona (SO) opera nel mercato della prefabbricazione in calcestruzzo, offrendo prodotti destinati al settore delle infrastrutture, quali:...

Italgas e Buzzi Unicem: accordo per applicare il modello Power to Gas alle cementerie

Italgas e Buzzi Unicem hanno siglato un accordo per lo sviluppo di uno studio di fattibilità per la realizzazione di impianti Power to Gas...

More articles

Soluzioni Bobcat in caso di neve

La gamma di soluzioni proposta da Bobcat per la neve copre qualsiasi applicazione invernale, inclusa la rimozione di neve e ghiaccio su strade urbane...

Buia al Governo: caro materiali, è la prima emergenza da risolvere o le imprese...

L'aumento dei prezzi rischia di fermare i lavori previsti dal Pnrr, il piano nazionale di ripresa e resilienza. A lanciare l’allarme sul caro materiali...

Webinar AIPnD: Applications of simulation for nondestructive evaluation of materials

Il secondo appuntamento del 2022 con i Webinar Tecnici AIPnD (Associazione Italiana Prove non Distruttive Monitoraggio Diagnostica e Laboratori di Prova Ente del Terzo...

Tag