Il Gruppo Migliaccio rinnova lo stadio dello Spezia Calcio

0
182

Lo Stadio Alberto Picco dello Spezia Calcio ha cambiato volto, proprio alla vigilia del nuovo Campionato di calcio. Il Gruppo Migliaccio ha compiuto un’opera di adeguamento strutturale importante con l’ausilio di varie unità di pompaggio e distribuzione del calcestruzzo – tra cui una pompa Sermac 5RZ46 e otto betoniere dedicate alla realizzazione della nuova curva.

La Sermac 5RZ46 è stata scelta per l’alta resistenza e l’ottimo rapporto tra peso totale e prestazioni. Il braccio distributore a cinque sezioni con ripiegamento “RZ” trova applicazione ideale nei cantieri di medio-grande superficie e nei getti in lunghezza come platee, fondamenta e murature, come nel caso specifico. Infine il posizionamento di questa pompa è agevole anche in cantieri più complessi grazie alla stabilizzazione anteriore a “X” e posteriore a bandiera.

Il progetto del nuovo Stadio Picco è firmato dalla società GAU Arena dell’architetto Gino Zavanella e l’adeguamento ha portato la Curva Piscina a una capienza di 3.176 posti, suddivisi in due settori. L’investimento totale del restyling è di circa 15 milioni di euro e il progetto complessivo copre un piano di interventi triennale. Alla prima fase di ristrutturazione della Curva Piscina – che porta lo stadio dello Spezia all’adeguamento ai criteri infrastrutturali della Serie A in tempo per la stagione 2021/2022 appena iniziata – seguiranno, il prossimo anno, le altre due fasi di intervento che si concentreranno sulla Tribuna centrale e sulle aree adiacenti dello stadio.