giovedì, Febbraio 22, 2024

Giovannini vuole velocizzare la “sblocca cantieri”

Must read

Nel dl Sblocca cantieri ci sono in gioco 58 opere, per quasi 70 miliardi di euro, e altre potrebbero esserne aggiunte in un secondo decreto ma il tempo stringe, perché la “data tagliola” è il 30 giugno. Per questo il ministro delle Infrastrutture e mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, ha chiesto “celerità” a deputati e senatori che nelle commissioni ancora devono esprimere un parere sul Dpcm lasciato in eredità dal vecchio governo, a cui l’esecutivo Draghi potrebbe far seguire un altro decreto, a patto di riuscire a proporne la bozza entro il 30 aprile. “La rapidità non è solo una questione formale, ci consente di dare lavoro il prima possibile a chi lo sta cercando disperatamente e ne ha bisogno”, ha avvertito Giovannini nell’audizione alle commissioni Ambiente e Trasporti della Camera e Lavori pubblici del Senato. La squadra guidata da Mario Draghi vuole accelerare l’iter, rallentato dalla crisi di governo.

D’altronde lo Sblocca cantieri è funzionale alla sua principale missione, ossia, ha ricordato il ministro, “stimolare una ripresa economica robusta ed efficace in termini occupazionali”, con una “transizione verso un’economia più competitiva, e uno sviluppo più elevato, economico, sociale e nel rispetto dell’ambiente”. Si confida anche nell’effetto leva della lista confermata di 58 opere, infrastrutture stradali, ferroviarie, idriche (“Particolarmente fondamentali”, secondo Giovannini), portuali, per presidi di pubblica sicurezza e di trasporto rapido di massa.

“Si tratta di finanziamenti complessivi nell’ordine di 65-70 miliardi di euro, con una distribuzione di impegni, anche su esercizi futuri, ben bilanciati sui territori – calcola il ministro -: 22 miliardi per opere al Nord, 18 al Centro e 27 nel Sud”. Sono stati invece dimezzati i commissari: 28, tutti tecnici (a parte per una Statale nel Ragusano, dove un subcommissario affiancherà il presidente della Regione Sicilia, ente finanziatore), “tutti di alta professionalità tecnico amministrativa, competenti nel velocizzare le procedure e subito operativi”. Sui commissari, Giovannini ha minimizzato i rischi di conflitto di interesse e sottolineato che i procedimenti giudiziari a carico di alcuni, “connessi ad attività svolte nell’esercizio delle funzioni istituzionali, non prefigurano motivo ostativo”. Fra le rassicurazioni, anche la promessa di relazioni trimestrali e l’impegno di avviare un dialogo con la conferenza delle Regioni.

Con il dibattito sul Codice degli appalti sullo sfondo, intanto il ministro confida così di superare i dubbi di alcuni partiti sulle opere inserite e quelle rimaste fuori. Alcune possono rientrare in un secondo decreto ma i tempi sono stretti. E comunque “niente liste di Natale”, ha avvertito: devono essere coerenti con l’impostazione del governo, con il Pnrr, la progettazione strategica e le priorità europee.

In Primo Piano

Eupave entra in Concrete Europe come membro associato

Concrete Europe, organizzazione ombrello costituita nel 2023, che riunisce sei associazioni europee rappresentanti il settore del calcestruzzo e la sua catena del valore, ha...

Fibratec, dal Giappone al GIC-EXPO. In anteprima per l’Italia la fibra di vetro AR...

Fibratec, azienda spagnola fondata nel 2009, sarà tra gli espositori della quinta edizione del GIC-EXPO, in programma dal 18 al 20 di aprile a...

UK Concrete Show, appuntamento a Birmingham per il salone britannico del calcestruzzo

Ritorna al NEC di Birmingham, in Inghilterra, la dodicesima edizione dello UK Concrete Show, che il 20 e il 21 di marzo ospiterà l'unica...

Latest articles

Eupave entra in Concrete Europe come membro associato

Concrete Europe, organizzazione ombrello costituita nel 2023, che riunisce sei associazioni europee rappresentanti il settore del calcestruzzo e la sua catena del valore, ha...

Fibratec, dal Giappone al GIC-EXPO. In anteprima per l’Italia la fibra di vetro AR...

Fibratec, azienda spagnola fondata nel 2009, sarà tra gli espositori della quinta edizione del GIC-EXPO, in programma dal 18 al 20 di aprile a...

UK Concrete Show, appuntamento a Birmingham per il salone britannico del calcestruzzo

Ritorna al NEC di Birmingham, in Inghilterra, la dodicesima edizione dello UK Concrete Show, che il 20 e il 21 di marzo ospiterà l'unica...

More articles

Ex Ilva, lo Stato si riprende le acciaierie. Giancarlo Quaranta commissario straordinario

“Con decreto del ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso, Acciaierie di Italia Spa è stata ammessa, con decorrenza immediata, alla procedura di amministrazione...

Ravenna, a quasi un anno dall’alluvione devastante di maggio 2023 i cantieri proseguono

Ravenna, una delle città simbolo dell'Emilia Romagna, è stata colpita nel maggio del 2023, insieme ad altre zone della regione, da un'alluvione devastante, senza...

GIC, il calcestruzzo italiano alle porte dell’Europa. Cresce l’attesa per la quinta edizione della...

L'attesa sta crescendo e non è un modo di dire a scopo promozionale. L'interesse del pubblico di specialisti per il GIC, le Giornate Italiane...

Tag