L’escavatore da demolizione Doosan DX530DM scelto per abbattere l’imponente oleificio Belloli

0
565

Demolire un edificio esistente per costruire un fabbricato ex novo risulta spesso la soluzione che meglio risponde alle necessità di contenimento del consumo di suolo, rigenerazione urbana, riqualificazione edilizia ed ambientale. 

Quello della demolizione è un settore in grande fermento che ha visto una crescita del mercato sia in Italia che in Europa a cui Doosan ha risposto con una gamma di escavatori a grande sbraccio: il DX235DM, il DX530DM e il DX380DM che sarà lanciato nella prima metà di quest’anno. 

La peculiarità di queste macchine sta nella loro flessibilità ed in particolare nella possibilità di passaggio, con estrema facilità, dal braccio da demolizione a quello da scavo e viceversa, rendendo così possibile eseguire lavori diversi sullo stesso cantiere, con la stessa macchina.

Gli escavatori da demolizione Doosan sono inoltre dotati di una particolare cabina a grande visibilità inclinabile fino a 30°, specificamente ideata per queste applicazioni ad alto sbraccio.

Queste prerogative sono state determinanti nella scelta del mezzo più idoneo per i lavori di demolizione dell’ex oleificio Belloli di Inveruno, in provincia di Milano, dove sorgerà il nuovo polo scolastico del paese. L’esigenza di mettere a norma gli edifici fatiscenti delle attuali scuole di Inveruno insieme alla necessità di riconvertire l’area dismessa dell’ex oleificio Belloli, chiuso da 20 anni, hanno portato alla decisione di realizzare un nuovo polo scolastico in quello spazio di 18mila metri quadrati situato in pieno centro. 

I lavori di demolizione prevedono l’abbattimento dei due stabili del vecchio oleificio, in particolare la torre più piccola e l’imponente vecchio silos in calcestruzzo, dove venivano filtrati gli oli, di un’altezza di circa 32 metri e una dimensione di circa 12 mila mq.

Per una demolizione di questa entità e a tale quota, il mezzo ideale è risultato il DX530DM, il più grande escavatore da demolizione prodotto da Doosan, con  braccio da 29 metri e un diagramma di lavoro davvero imponente.

In questa demolizione top down il DX530DM, munito di pinza, ha iniziato ad abbattere dall’alto il fabbricato composto da strutture portanti a setti in cemento armato – travi e pilastri – e da spessi solai in laterocemento.

Come per tutta la gamma di escavatori da demolizione Doosan, anche il DX530DM offre la regolazione idraulica del sottocarro, estendibile fino a una larghezza massima di 4,37 metri per garantire stabilità ottimale, fondamentale in cantieri di questa portata. La larghezza del sottocarro può essere ridotta idraulicamente fino a 2,97 metri, misura utilizzata per il trasporto.

Al DX530DM con braccio da demolizione, sono stati affiancati altri due escavatori cingolati:  un DX235-5 NLC, dotato di frantumatore e martello, e un DX300-5 LC con frantumatore impegnato nella demolizione della vasca in calcestruzzo.

Una volta ultimata la demolizione, il DX530DM si occuperà di eseguire lo scavo di sbancamento necessario per preparare il terreno a successive opere edilizie. All’escavatore da demolizione top di gamma verrà semplicemente sostituto il braccio da demolizione con il braccio da scavo, elevando al massimo la versatilità del mezzo in cantiere. Per facilitare il cambio del braccio, la macchina è fornita di uno speciale supporto con connessioni meccaniche e idrauliche rapide. Un azionamento a cilindri completa l’operazione spingendo i perni di bloccaggio in posizione.

Il design modulare di questa famiglia di escavatori permette inoltre due configurazioni di montaggio per il braccio escavatore, ampliando ulteriormente la versatilità della macchina che è quindi utilizzabile in tre diverse configurazioni.

Responsabile per la progettazione dei lavori di questa importante demolizione è Seli Manutenzioni Generali S.r.l, azienda milanese dall’esperienza di oltre 50 anni in ambito edile, che ha visto un’importante crescita della nuova Business Unit Demolizioni&Scavi, grazie alla comprovata esperienza di Ivano Perego, responsabile commerciale della divisione, e di tutto il suo staff.