Sono iniziati i lavori di getto del piano zero del corpo principale di Torre Milano, il nuovo sviluppo di OPM (Impresa Rusconi e Storm.it) in Piazza Carbonari a Milano: 80 metri di altezza per 23 piani fuori terra e un 24° piano con belvedere sulla città, firmato dallo Studio Beretta Associati.

Per questa fase di getto sarà utilizzato uno dei due impianti di produzione del calcestruzzo destinati al cantiere di via Stresa con quattro punti di carico totali. Verranno gettati circa 300 mc di calcestruzzo forniti da Holcim Italia ( 200 mc di C55 più un centinaio di mc di C55 impermeabile a basso calore d’idratazione realizzato con cemento pozzolanico LH Low Heat per il completamento delle struttura in “vasca bianca”). Domani inizieranno i tracciamenti per le elevazioni dei piani fuori terra.

Nel complesso, i lavori che interessano una superficie commerciale di circa 10.500 mq, proseguiranno fino al 2022 per un investimento di 45 milioni di euro per 105 appartamenti di tagli differenti in classe energetica A, con pannelli fotovoltaici, il recupero delle acque per l’irrigazione e la ventilazione meccanica controllata in ogni unità abitativa. Il nuovo edificio, occuperà una superficie di 1.130 mq (contro i precedenti 4.900 mq), liberando ben 3.308 mq a verde. Ad oggi le vendite hanno già superato il 55% degli appartamenti in commercializzazione.