mercoledì, Giugno 29, 2022

I magnifici tre di MB Crusher

Must read

La rete ferroviaria Adriatica si potenzia grazie a una nuova galleria

Rete Ferroviaria Italiana ha annunciato l'apertura della linea adriatica ai treni con sagoma P80 da Bologna a Lecce, grazie all'apertura di una nuova galleria...

Grandi opere, sbloccate dai commissari altre 44 infrastrutture

Era attesa con impazienza e ieri è finalmente arrivata, la seconda lista di grandi opere commissariate straordinari dal ministero delle Infrastrutture e della mobilità...

PANOLIN HLP SYNTH 46 entra nella prestigiosa Fluid Rating List 90245

PANOLIN HLP SYNTH 46 è stato inserito nel Fluid Rating List 90245 di Bosch Rexroth, come avvenuto per PANOLIN HLP SYNTH 32 nel 2017....

Al Bauma la nuova betoniera autocaricante Carmix 45FX

All’edizione 2019 del Bauma, Metalgalante presenta in anteprima Carmix 45 FX, la nuova macchina che si unisce ai modelli Carmix 25FX e Carmix ONE...

MB Crusher presenta tre nuovi modelli di benne selezionatrici a rotori per mini e midi escavatori, pale e minipale.

Si tratta di due nuovi modelli di benne selezionatrici a rotori marchiate MB Crusher, il mod. MB-HDS207 e il mod. MB-HDS212, progettati per lavorare su mini e midi escavatori e della sorella maggiore, il vaglio stellare MB-HDS220, da installare su pale e mini pale.

Tre vagli stellari che facilitano il lavoro in tutti i cantiere dove c’è bisogno di areare il terreno impaccato – ad esempio quando si deve sistemare un’area verde, oppure un giardino, un’aiuola; oppure quando c’è necessità di bonificare e pulire i terreni dai vari detriti da demolizione, dai sassi o da eventuali radici; o ancora per selezionare il materiale per la copertura di tubazioni o trincee e realizzazione del letto di posa.

Le due selezionatrici a rotori per mini e midi


Sono due i nuovi modelli pensati per i mini e midi escavatori: la MB-HDS207 e la MB-HDS212. La MB-HDS207 pesa 98 kg e si può installare su mini escavatori dalle 1.3 all 2.8 ton. La MB-HDS212 pesa 480 kg e si usa con midi escavatori dalle 5 alle 10 ton, sul braccio posteriore delle terne dalle 8 alle 9 ton e su pale dalle 4 alle 5 ton.

Pensate e concepite per il settore giardinaggio, paesaggistico e per i cantieri urbani, i nuovi vagli stellari MB-HDS sono la soluzione per tutti i cantieri che devono unire efficienza a versatilità in un’attrezzatura compatta. 
Sono state progettate per avere una geometria ottimale che facilita il lavoro, grazie anche alla posizione dell’attacco sulla parte centrale della macchina, ribassato rispetto al resto della struttura. In questo modo è più facile lavorare perché si ha più controllo durante le fasi di carico e selezionatura. Non solo, la struttura delle benne consente di ottenere un’alta produttività.

La manutenzione è semplice, l’ingrassaggio è centralizzato e si fa in cantiere, come per tutti i prodotti MB Crusher. Hanno una struttura solida e progettata per resistere nel lungo periodo ma anche per favorire l’entrata di materiale quale sabbia o terra. Questo consente di poter lavorare in cantiere senza preoccuparsi di eventuali fermo macchina. Una garanzia di continuità. Come per gli altri modelli di HDS, anche le nuove macchine hanno i rotori che si sostituiscono in modo semplice e direttamente in cantiere. La MB-HDS207 inoltre può montare un kit per l’aumento della capacità di carico che da 50 litri passa a 60 litri. La MB-HDS212 invece può anche essere montata sugli skid steer.

La selezionatrice per pale e minipale

1 ton di peso e una capacità di carico di 0.6 m3 per un’attrezzatura versatile e affidabile: il nuovo vaglio stellare MB-HDS220 è stato progettato per lavorare con pale e minipale dalle 4.5 alle 11 ton. La dimensione della sua bocca di ingresso (2.20 m) agevola le lavorazioni di carico facendo in modo che cingoli e ruote della macchina operatrice rimangano puliti. La bocca d’ingresso è progettata per convogliare in modo veloce il materiale sui rotori.

Come per gli altri modelli di HDS, anche per la MB-HDS220 la manutenzione è semplice – l’ingrassaggio è centralizzato e si fa in cantiere, come la sostituzione dei rotori.

Tre attrezzature che diventano indispensabili quando si cercano praticità, affidabilità e produttività in cantiere. Compatte, versatili ed estremamente maneggevoli, sono state pensate per facilitare il lavoro, diminuire i tempi di lavorazione, risparmiare sui costi di gestione.

Rigorosamente made in Italy

Azienda italiana, presente in tutto il mondo, da oltre 20 anni MB Crusher progetta e realizza macchinari applicabili a tutte le macchine operatrici di ogni dimensione.

Tenacia e versatilità hanno portato l’azienda a inventare il primo frantoio per escavatori con movimento a mascella; la ricerca tecnologica ha quindi contribuito allo sviluppo di prodotti applicabili a qualsiasi macchina operatrice, trasformando quelle macchine in veri frantoi mobili, migliorando le loro prestazioni e l’utilizzo delle risorse in cantiere.

Tutte le fasi di produzione si svolgono nella sede centrale, a Fara Vicentino. Oltre 45.000 metri quadrati di superficie ospitano i laboratori di ricerca e progettazione, i reparti di produzione e gli uffici commerciali e amministrativi. Qui ogni attrezzatura è disegnata, assemblata e proposta nei mercati internazionali da più di 200 persone. Brasile, Cina, Francia, Germania, Giappone, India, Russia, Stati Uniti.

10 filiali all’estero affiancano la sede centrale nella promozione e assistenza dei prodotti in tutti i continenti. E una rete di oltre 230 distributori contribuisce a diffondere i prodotti MB Crusher in oltre 150 paesi.

In Primo Piano

Le novità dall’Assemblea Generale 2022 di EFCA

La riunione dell'Assemblea Generale 2022 della European Federation of Engineering Consultancy Associations (EFCA), ovvero la federazione europea che raggruppa le associazioni nazionali di società...

Immagini dal Wire di Duesseldorf

E' in corso di svolgimento (fino a domani 24 Giugno) presso il quartiere fieristico di Messe Duesseldorf il WIRE 2022, la grande mostra internazionale...

Bauma Media Dialog, a Monaco con Concrete News per le anteprime della grande fiera

Oltre 130 aziende per una due giorni fitta di appuntamenti individuali e di novità annunciate in anteprima. Questo e molto altro ha costituito la sostanza...

Latest articles

Le novità dall’Assemblea Generale 2022 di EFCA

La riunione dell'Assemblea Generale 2022 della European Federation of Engineering Consultancy Associations (EFCA), ovvero la federazione europea che raggruppa le associazioni nazionali di società...

Immagini dal Wire di Duesseldorf

E' in corso di svolgimento (fino a domani 24 Giugno) presso il quartiere fieristico di Messe Duesseldorf il WIRE 2022, la grande mostra internazionale...

Bauma Media Dialog, a Monaco con Concrete News per le anteprime della grande fiera

Oltre 130 aziende per una due giorni fitta di appuntamenti individuali e di novità annunciate in anteprima. Questo e molto altro ha costituito la sostanza...

More articles

Doka e le casseforme-soluzione per l’IperPoli di Trento

A Trento, tra via Brennero (ex concessionaria Opel) e i Solteri sta sorgendo una vera cittadella. Si tratta del compendio IperPoli, dove la catena...

Kohler a Bauma 2022, propulsione sostenibile tra elettrico, hybrid e idrogeno

Dopo tre anni di stop dovuti alla pandemia, con l’ultima edizione tenutasi nel 2019, il Bauma 2022 si appresta ad essere un’occasione unica carica...

In Campidoglio, si parla di rigenerazione urbana nel convegno “Città, il passato per il...

Roma, in un consesso internazionale, offre il proprio contributo originale al dibattito sulla rigenerazione urbana e ai temi della qualità degli alloggi e dell’urbanizzazione...

Tag