La famosa curva Pisani del nuovo stadio di Bergamo, cuore del tifo atalantino, sarà realizzata con prefabbricati in calcestruzzo forniti dalla Isocell. Gli interventi sono iniziati nei giorni scorsi e al momento stanno avanzando in modo molto rapido. L’azienda di Pognano oltre a tutto ha appena siglato un accordo di partnership con l’Atalanta di durata quadriennale. “Da azienda del territorio quale siamo, è un orgoglio poter collaborare alla riqualificazione dello stadio di Bergamo – ha dichiarato Francesco Losciuto, Amministratore Delegato Isocell – Siamo estremamente contenti di questo accordo di partnership”.

Isocell Precompressi S.p.A. è un’azienda specializzata nello sviluppo e posa di prefabbricati strutturali in calcestruzzo, oltre che nella produzione manufatti speciali per edifici sportivi e di conci per il rivestimento di gallerie. Da sempre gli obiettivi perseguiti dall’azienda bergamasca sono quelli di una forte cura per il dettaglio e il design dei prodotti uniti all’impegno nella direzione della sostenibilità ambientale.

Il nuovo stadio di Bergamo, che secondo indiscrezioni si chiamerà Gewiss Arena, dovrebbe essere pronto nel 2021. Il costo degli interventi ammonta a circa 35 milioni di euro. La capienza dell’impianto sarà di circa 35.000 posti. Non si tratta però di una demolizione totale, dal momento che alcune parti della struttura sono vincolate dalla Soprintendenza.