domenica, Novembre 27, 2022

CFRM Merlo, una formazione al vertice per 25.000 attestati

Must read

La rete ferroviaria Adriatica si potenzia grazie a una nuova galleria

Rete Ferroviaria Italiana ha annunciato l'apertura della linea adriatica ai treni con sagoma P80 da Bologna a Lecce, grazie all'apertura di una nuova galleria...

Al Bauma la nuova betoniera autocaricante Carmix 45FX

All’edizione 2019 del Bauma, Metalgalante presenta in anteprima Carmix 45 FX, la nuova macchina che si unisce ai modelli Carmix 25FX e Carmix ONE...

Grandi opere, sbloccate dai commissari altre 44 infrastrutture

Era attesa con impazienza e ieri è finalmente arrivata, la seconda lista di grandi opere commissariate straordinari dal ministero delle Infrastrutture e della mobilità...

PANOLIN HLP SYNTH 46 entra nella prestigiosa Fluid Rating List 90245

PANOLIN HLP SYNTH 46 è stato inserito nel Fluid Rating List 90245 di Bosch Rexroth, come avvenuto per PANOLIN HLP SYNTH 32 nel 2017....

25.000 attestati di formazione per un Centro che ha fatto dell’eccellenza operativa un punto di alta professionalità irrinunciabile e riconosciuto, a livello internazionale. Quello di cui stiamo parlando è il traguardo raggiunto dal CFRM, il Centro Formazione e Ricerca Merlo di San Defendente di Cervasca (Cn) che ha annunciato la consegna del venticinquemillesimo documento che abilita gli operatori alla conduzione di sollevatori telescopici (tipologia principe di macchine per le costruzioni, l’agricoltura e il pronto intervento civile e militare che costituisce la grande storia produttiva di Merlo e il successo industriale in ambito mondiale).

Un numero importante, quello dei 25.000 operatori formati, una tappa significativa del percorso di crescita del Centro “che è motivo di soddisfazione e di stimolo a fare ancora di più e meglio”, secondo le parole di Paolo Peretti, direttore del CFRM. Era il 2006 quando il Centro Formazione e Ricerca Merlo avviò la propria missione con il primo corso di formazione per l’utilizzo in sicurezza di macchine e attrezzature. Il primo cliente di allora fu un’importante azienda attiva nel settore delle telecomunicazioni e le abilitazioni raggiunte dagli operatori furono la prima conferma dell’importanza professionale raggiunta dall’impiego dei sollevatori telescopici. 

All’epoca le proposte formative del CFRM erano rivolte solo ai clienti Merlo utilizzatori di macchine della Casa. Negli anni il percorso di crescita è stato continuo e l’offerta di formazione è cresciuta e si è ampliata. Non più solo corsi per conduttori di sollevatori telescopici ma anche cicli di abilitazione per l’impiego di macchine da cantiere (escavatori e pale gommate soprattutto), trattori agricoli e forestali, sistemi per la manutenzione del verde, gru di tutte le tipologie, piattaforme aeree, carrelli elevatori, macchine speciali come movimentatori di container, scava-trincee, apripista, caricatori di rottami, sistemi sgombraneve e molti altri.

I programmi di formazione erano già così avanzati che ancora oggi i contenuti didattici, nel frattempo perfezionati dalle norme di legge, si sviluppano ancora sulla base degli schemi originali. “In coerenza con la continua evoluzione della proposta formativa sono nati in tempi recenti i corsi di formazione, anche in lingua straniera, per gli studenti in alternanza scuola/lavoro – sottolinea ancora Paolo Peretti – L’obiettivo è quello di arricchire la conoscenza didattica sia in ambito tecnico, sia nel senso di una cultura del lavoro più generale, che tenga conto dei valori fondamentali di competenza e sicurezza”.

Il Centro Formazione e Ricerca Merlo è accreditato per la formazione professionale continua in conformità alla normativa nazionale, è qualificato da enti italiani ed esteri e sviluppa la propria attività anche in ambito internazionale secondo le più stringenti normative. Il CFRM è stato premiato con la Menzione Speciale della Giuria al Premio Eccellenza Formazione 2022 e per tre edizioni consecutive con il Premio Centro Formazione dell’Anno.

Non possiamo che concludere la notizia con la menzione dei protagonisti, nella fotografia storica che testimonia il traguardo dei 25.000 attestati di formazione CFRM. Da sinistra, tutti i partecipanti al corso di formazione concluso lo scorso 15-18 luglio: Marco Rovera (istruttore CFRM), Riccardo Giacca (General Edile snc di Verzuolo, Cn), Charanjeet Singh (Azienda Agricola F.lli Sanino di Montanera, Cn), Alessandro Gibelli (Impresa Edile Gibelli, Canelli, At), Bruno Santa (San Mauro Torinese, To), Silvano Ballatore (General Edile snc, Verzuolo, Cn), Marta Gramaglia (Azienda Agricola Gramaglia, Cardè, Cn), Alessandro Ferreri, Daniele Lantermino, Alessandro Rolando e Maurizio Dossetto (Giletta Spa, Revello, Cn).

In Primo Piano

Solids, nasce la nuova fiera per il mercato delle polveri e dei solidi sfusi

Si è tenuta mercoledì la conferenza stampa di presentazione della fiera “Solids”, dedicata alle tecnologie per granuli, polveri e solidi sfusi, che si terrà...

Coppia Tadano per la versatilità in cantiere di Autovictor

Gli investimenti di Autovictor sono sempre più indirizzati verso la creazione di un parco macchine moderno, efficiente e in grado di gestire con la massima produttività...

RoNet Plus di Romfracht, la fibra che assicura la durabilità del calcestruzzo

Dalla divisione Steel & Polypropylene fibers del gruppo rumeno Romfracht - con sede centrale a Bucarest - nasce la nuova specialità sintetica RoNet Plus....

Latest articles

Solids, nasce la nuova fiera per il mercato delle polveri e dei solidi sfusi

Si è tenuta mercoledì la conferenza stampa di presentazione della fiera “Solids”, dedicata alle tecnologie per granuli, polveri e solidi sfusi, che si terrà...

Coppia Tadano per la versatilità in cantiere di Autovictor

Gli investimenti di Autovictor sono sempre più indirizzati verso la creazione di un parco macchine moderno, efficiente e in grado di gestire con la massima produttività...

RoNet Plus di Romfracht, la fibra che assicura la durabilità del calcestruzzo

Dalla divisione Steel & Polypropylene fibers del gruppo rumeno Romfracht - con sede centrale a Bucarest - nasce la nuova specialità sintetica RoNet Plus....

More articles

Ci ha lasciato Teresio Massucco, grande cuneese delle costruzioni

Dopo la scomparsa improvvisa del cavalier Amilcare Merlo, un altro grave lutto colpisce il mondo dell’imprenditoria nazionale. Si è spento poche ore fa, a 81...

Addio ad Amilcare Merlo, il Cavaliere dell’industria italiana nel mondo

Si è spento stamane Amilcare Merlo, 87 anni, fondatore e presidente del Gruppo Merlo di Cervasca, tra le aziende leader mondiali delle macchine da cantiere. Lo scorso...

50 cassoni in c.a. per la nuova darsena del Porto di Civitavecchia

L'AdSP MTCS (Mar Tirreno Centro-Settentrionale) conferma il proseguimento dei lavori per il completamento della darsena servizi nel Porto di Civitavecchia. Con il supporto del...

Tag