mercoledì, Giugno 29, 2022

Italia Demolizioni sceglie i mezzi Doosan

Must read

La rete ferroviaria Adriatica si potenzia grazie a una nuova galleria

Rete Ferroviaria Italiana ha annunciato l'apertura della linea adriatica ai treni con sagoma P80 da Bologna a Lecce, grazie all'apertura di una nuova galleria...

Grandi opere, sbloccate dai commissari altre 44 infrastrutture

Era attesa con impazienza e ieri è finalmente arrivata, la seconda lista di grandi opere commissariate straordinari dal ministero delle Infrastrutture e della mobilità...

PANOLIN HLP SYNTH 46 entra nella prestigiosa Fluid Rating List 90245

PANOLIN HLP SYNTH 46 è stato inserito nel Fluid Rating List 90245 di Bosch Rexroth, come avvenuto per PANOLIN HLP SYNTH 32 nel 2017....

Al Bauma la nuova betoniera autocaricante Carmix 45FX

All’edizione 2019 del Bauma, Metalgalante presenta in anteprima Carmix 45 FX, la nuova macchina che si unisce ai modelli Carmix 25FX e Carmix ONE...

Italia Demolizioni, start up lombarda specializzata in demolizioni civili e industriali, scavi e bonifiche, ha scelto i mezzi Doosan per poter far fronte alle numerose commesse, prima fra le quali l’abbattimento dell’ Ex istituto Piero Pirelli situato nel Business District di Bicocca a Milano, dove è all’opera l’escavatore cingolato Doosan DX380LC-7.

Una nuova realtà con radici profonde

Nata nel gennaio 2022, Italia Demolizioni appartiene alla storica A.C.M., azienda leader nel territorio lombardo nel settore dell’asfaltatura e dell’edilizia stradale. Di proprietà della famiglia Miceli, A.C.M. è attualmente guidata da Nicola Miceli, ex ciclista su strada, vincitore di un Giro del Piemonte grazie alle sue doti di scalatore. Un personalità grintosa ed energica, caratteristiche che ha trasferito in azienda.

 Nicola Miceli – ciclista professionista

Italia Demolizioni nasce proprio per volere di Nicola Miceli e decolla fin da subito grazie all’esperienza pluriennale di Ivano Perego, direttore commerciale e Pier Francesco Marcotto, responsabile della divisione.

Da sinistra: Nicola Miceli, titolare di ACM e Italia Demolizioni; Ivano Perego, direttore commerciale di Italia Demolizioni; Alessandro Migale, responsabile tecnico di cantiere di Italia Demolizioni; Ernesto Perego, operatore Italia Demolizioni, Pier Francesco Marcotto, responsabile divisione Italia Demolizioni

L’appartenenza ad un azienda dalle radici profonde e salde come A.C.M. ha permesso a  Italia Demolizioni di far fronte fin da subito ad un importante piano di investimenti e poter disporre di un parco macchine tecnologicamente all’avanguardia: i mezzi Doosan.

La flotta Doosan

Italia Demolizione ha scelto Doosan per creare la sua flotta, acquistando fin da subito un escavatore cingolato Doosan DX380LC-7, un escavatore specifico per le demolizioni DX380DM Serie 7, tre ulteriori escavatori cingolati e rispettivamente un DX300LC-7, un DX350LC-7 e un DX210-7, due escavatori di medie dimensioni DX85-7 e una pala gommata DL250-7.

Escavatore cingolato Doosan DX380LC-7

“Abbiamo scelto Doosan perché garantisce macchine affidabili, resistenti e produttive” afferma Ivano Perego “Ho una lunga esperienza nel settore delle demolizioni e i mezzi Doosan hanno sempre dimostrato ottime prestazioni e soddisfatto ogni aspettativa. Sono macchine eccellenti, all’avanguardia, veri alleati per l’efficienza e il successo in ogni cantiere. Nonostante Italia Demolizioni sia nata di recente, stiamo acquisendo già parecchie commesse a Milano, Bergamo, Rapallo e Bologna. Era fondamentale poter disporre di una flotta in grado di garantire la massima produttività in ogni cantiere e la scelta è ricaduta inevitabilmente sui mezzi Doosan che ritengo essere i più efficienti sul mercato.”

Demolizione Ex istituto Piero Pirelli 

In particolare il DX380LC-7 è stato ritenuto il mezzo più ideo per i lavori di demolizione della struttura dell’ex Istituto Pietro Pirelli, situato nel Business District di Bicocca a Milano e realizzato negli anni Cinquanta come centro di istruzione professionale per figli dei dipendenti Pirelli con l’obiettivo di formare le nuove leve del lavoro. Nel corso degli anni l’Istituto ha continuato a lavorare per la formazione, grazie ad aule attrezzate con tecnologie di ultima generazione, popolandosi di corsi, workshop, seminari, ed eventi formativi rivolti ai propri dipendenti. 

Demolizione dell’istituto Pietro Pirelli ad opera dell’escavatore Doosan DX380LC-7

La struttura, oggi abbandonata, si compone di due parti: una palazzina a due piani adibita ad aule ed una struttura adiacente costituita da una sequenza di campate con una altezza media di 7 metri, che rappresentava originariamente lo spazio destinato alla formazione pratica.
I lavori prevedono l’abbattimento dell’intero complesso per consentire la realizzazione un importante progetto di valorizzazione e riqualificazione secondo lo stile contemporaneo e sostenibile, ed ospiterà uffici dai più elevati standard qualitativi. 

Il Doosan DX380LC-7, con braccio standard e munito di pinza da demolizione da 42 quintali, si è occupato dell’intera opera di demolizione primaria della struttura da rimuovere, per un totale di 14.000 mc. 

Nella prima fase il DX380LC-7 ha abbattuto la struttura centrale a campate adiacenti all’edificio principale. Quindi sono state esportate le pareti perimetrali della palazzina a due piani. Questo ha consentito di produrre le macerie necessarie per sollevare l’escavatore e poter quindi facilmente raggiungere il secondo piano.

Sono quindi stati sfilati i pannelli della copertura dal tetto ed è stata demolita la gronda perimetrale. A seguire il DX380LC-7 ha sfondato la parte superiore del tetto per alleggerire le travi. Queste sono state sganciate una ad una dai pilastri e quindi demolite per permettere all’escavatore di entrare nell’edificio procedere con l’abbattimento.

Successivamente è stata demolita la soletta tra il primo piano e il piano terra in modo da attraversare completamente la struttura da lato a lato e completare l’intera demolizione mantenendo soltanto i pilastri perimetrali del piano terra.

Al DX380LC-7, personalizzato con i colori blu e arancio che contraddistinguono la flotta di Italia Demolizioni, verrà affiancato un DX300LC-7 con frantumatore e martello che si occuperà della frantumazione secondaria finalizzata a una riduzione volumetrica del demolito e una prima selezione dei vari materiali 

Una volta ultimato l’abbattimento, il DX380LC-7 si occuperà della preparazione del terreno a successive opere edilizie. 

La pala gommata DL250-7 completerà l’opera con la movimentazione e rimozione dei detriti, scaricati sul camion adibito al trasporto.

L’efficienza dei mezzi Doosan consentiranno a Italia Demolizioni di portare a termine il cantiere in soli 17 gg lavorativi.

Tutti i mezzi Doosan sono stati acquistati da DMO – importatore esclusivo Doosan e Bobcat per Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Lombardia. 

da sx Gianmaria Lupis, responsabile commerciale DMO per la Lombardia; Ivano Perego, direttore commerciale di Italia Demolizioni

Ivano Perego continua: “Per l’acquisto dei mezzi mi sono sempre rivolto a DMO nella figura di Gianmaria Lupis, con cui ho instaurato negli anni un rapporto commerciale di reciproco apprezzamento. Sono certo garantirà anche a Italia Demolizioni una pronta risposta ad ogni esigenza e un assistenza tecnica specializzata, sia presso l’officina che direttamente in cantiere.”

In Primo Piano

Le novità dall’Assemblea Generale 2022 di EFCA

La riunione dell'Assemblea Generale 2022 della European Federation of Engineering Consultancy Associations (EFCA), ovvero la federazione europea che raggruppa le associazioni nazionali di società...

Immagini dal Wire di Duesseldorf

E' in corso di svolgimento (fino a domani 24 Giugno) presso il quartiere fieristico di Messe Duesseldorf il WIRE 2022, la grande mostra internazionale...

Bauma Media Dialog, a Monaco con Concrete News per le anteprime della grande fiera

Oltre 130 aziende per una due giorni fitta di appuntamenti individuali e di novità annunciate in anteprima. Questo e molto altro ha costituito la sostanza...

Latest articles

Le novità dall’Assemblea Generale 2022 di EFCA

La riunione dell'Assemblea Generale 2022 della European Federation of Engineering Consultancy Associations (EFCA), ovvero la federazione europea che raggruppa le associazioni nazionali di società...

Immagini dal Wire di Duesseldorf

E' in corso di svolgimento (fino a domani 24 Giugno) presso il quartiere fieristico di Messe Duesseldorf il WIRE 2022, la grande mostra internazionale...

Bauma Media Dialog, a Monaco con Concrete News per le anteprime della grande fiera

Oltre 130 aziende per una due giorni fitta di appuntamenti individuali e di novità annunciate in anteprima. Questo e molto altro ha costituito la sostanza...

More articles

Doka e le casseforme-soluzione per l’IperPoli di Trento

A Trento, tra via Brennero (ex concessionaria Opel) e i Solteri sta sorgendo una vera cittadella. Si tratta del compendio IperPoli, dove la catena...

Kohler a Bauma 2022, propulsione sostenibile tra elettrico, hybrid e idrogeno

Dopo tre anni di stop dovuti alla pandemia, con l’ultima edizione tenutasi nel 2019, il Bauma 2022 si appresta ad essere un’occasione unica carica...

In Campidoglio, si parla di rigenerazione urbana nel convegno “Città, il passato per il...

Roma, in un consesso internazionale, offre il proprio contributo originale al dibattito sulla rigenerazione urbana e ai temi della qualità degli alloggi e dell’urbanizzazione...

Tag