giovedì, Gennaio 20, 2022

Cemento e calcestruzzo di ultima generazione per l’intervento in un castello trecentesco

Must read

La rete ferroviaria Adriatica si potenzia grazie a una nuova galleria

Rete Ferroviaria Italiana ha annunciato l'apertura della linea adriatica ai treni con sagoma P80 da Bologna a Lecce, grazie all'apertura di una nuova galleria...

Grandi opere, sbloccate dai commissari altre 44 infrastrutture

Era attesa con impazienza e ieri è finalmente arrivata, la seconda lista di grandi opere commissariate straordinari dal ministero delle Infrastrutture e della mobilità...

PANOLIN HLP SYNTH 46 entra nella prestigiosa Fluid Rating List 90245

PANOLIN HLP SYNTH 46 è stato inserito nel Fluid Rating List 90245 di Bosch Rexroth, come avvenuto per PANOLIN HLP SYNTH 32 nel 2017....

A Piacenza premiati i vincitori degli ICTA – Italian Concrete Technology Awards

Nella serata di ieri, venerdì 9 novembre, nella splendida cornice della Sala degli Arazzi della Galleria Alberoni di Piacenza, si è tenuta la cena...

Preservare il patrimonio storico-architettonico rispettandone l’originaria bellezza, utilizzando materiali all’avanguardia. Da questo obiettivo nasce la collaborazione tra le imprese Costruzioni Isonzo, w&p Cementi e Friulana Calcestruzzi che hanno lavorato insieme al rifacimento del giardino e della pavimentazione della corte interna del castello di Duino, a Trieste, sede del prestigioso Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico.

Costruito nel 1300 sulle rovine di un avamposto romano, il Castello di Duino divenne, nel Settecento, un centro culturale ed umanistico che nei secoli ha accolto numerosi personaggi di prestigio, come l’imperatrice Elisabetta d’Austria, l’Arciduca Francesco Ferdinando d’Austria, Johann Strauss, Gabriele d’Annunzio e il poeta boemo Rainer Maria Rilke, che proprio durante un soggiorno in questo luogo ha composto le prime due “Elegie Duinesi”. 

La riqualificazione della storica pavimentazione si è rivelata un intervento impegnativo che ha richiesto specifico know-how per l’esecuzione ma anche per le difficoltà logistiche, poiché l’edificio è posizionato su un promontorio a strapiombo sul mare, con giardini a terrazza che si sviluppano su più livelli. 

Una sfida nella quale si sono cimentate le aziende Costruzioni Isonzo, w&p Cementi e Friulana Calcestruzzi, i cui tecnici e progettisti hanno collaborato per individuare la soluzione ideale per rispondere alle necessità di esecuzione, tecniche ed estetiche dell’intervento, ovvero il calcestruzzo prestazionale PAVICAL PAV ARCH progettato e prequalificato dal team di Friulana Calcestruzzi, che assicura la massima resistenza in condizioni ambientali con diversi gradi di aggressività e degrado, una proprietà imprescindibile per il clima rigido e la salsedine che caratterizzano il Golfo di Trieste.  

Fase con posa disattivante
Fase lavaggio e rimozione parte disattivata

Superficie lavata

PAVICAL PAV ARCH inoltre, è sviluppato per garantire la massima facilità di posa in opera anche in condizioni climatiche estreme, grazie alla ottimale compattazione che riduce i tempi di realizzazione dei getti e ottimizza così la produttività del cantiere. Infine, per un intervento eseguito alla perfezione, determinante è stato l’utilizzo del cemento speciale Seacem Cem II/A-M (LL-S) 42,5R M.R.S, legante ideale a tutti i tipi di applicazioni, caratterizzato dal rapido sviluppo delle resistenze iniziali e da ottime resistenze finali, conforme alla norma europea armonizzata UNI EN 197/1. 

Friulana Calcestruzzi e w&p Cementi sono aziende del gruppo Wietersdorfer Alpacem presente, in Italia, con il marchio Alpacem che comprende le sei principali realtà del settore di cemento e calcestruzzo della macro-regione Alpe-Adria.

In Primo Piano

Alexandre Marchetta è il nuovo Presidente CECE

Dal 1° gennaio 2022 Alexandre Marchetta del Gruppo Mecalac ed EVOLIS è il nuovo Presidente di CECE. Assume questo ruolo di leadership per guidare l’associazione industriale europea nel 2022...

MCT Italy protagonista nella prefabbricazione infrastrutturale

Dal 1992, la soc. Crezza di Gordona (SO) opera nel mercato della prefabbricazione in calcestruzzo, offrendo prodotti destinati al settore delle infrastrutture, quali:...

Italgas e Buzzi Unicem: accordo per applicare il modello Power to Gas alle cementerie

Italgas e Buzzi Unicem hanno siglato un accordo per lo sviluppo di uno studio di fattibilità per la realizzazione di impianti Power to Gas...

Latest articles

Alexandre Marchetta è il nuovo Presidente CECE

Dal 1° gennaio 2022 Alexandre Marchetta del Gruppo Mecalac ed EVOLIS è il nuovo Presidente di CECE. Assume questo ruolo di leadership per guidare l’associazione industriale europea nel 2022...

MCT Italy protagonista nella prefabbricazione infrastrutturale

Dal 1992, la soc. Crezza di Gordona (SO) opera nel mercato della prefabbricazione in calcestruzzo, offrendo prodotti destinati al settore delle infrastrutture, quali:...

Italgas e Buzzi Unicem: accordo per applicare il modello Power to Gas alle cementerie

Italgas e Buzzi Unicem hanno siglato un accordo per lo sviluppo di uno studio di fattibilità per la realizzazione di impianti Power to Gas...

More articles

Soluzioni Bobcat in caso di neve

La gamma di soluzioni proposta da Bobcat per la neve copre qualsiasi applicazione invernale, inclusa la rimozione di neve e ghiaccio su strade urbane...

Buia al Governo: caro materiali, è la prima emergenza da risolvere o le imprese...

L'aumento dei prezzi rischia di fermare i lavori previsti dal Pnrr, il piano nazionale di ripresa e resilienza. A lanciare l’allarme sul caro materiali...

Webinar AIPnD: Applications of simulation for nondestructive evaluation of materials

Il secondo appuntamento del 2022 con i Webinar Tecnici AIPnD (Associazione Italiana Prove non Distruttive Monitoraggio Diagnostica e Laboratori di Prova Ente del Terzo...

Tag