Copertura “green” Leca nella spiaggia più esclusiva della Liguria

0
70

La spiaggia dell’Eco del Mare, incastonata all’interno di una pittoresca baia, nel tratto di litorale che va da Lerici a Tellaro, nel golfo della Spezia, è stata il rifugio prediletto di personaggi famosi come Indro Montanelli oltre che di artisti, cantanti e calciatori, diventando la caletta più esclusiva della Liguria. 

Qui, inserito in una delle più belle insenature del territorio, si trova un rinomato ed esclusivo hotel e stabilimento balneare. Situato al di sotto del livello stradale e affacciato sul Golfo dei Poeti, l’hotel Eco del Mare offre raffinate camere e suite con accesso alla spiaggia e terrazza con vista.

L’hotel e lo stabilimento balneare sono stati realizzati dalla famiglia Mozer negli anni ‘50, in quello che ai tempi era un luogo ameno, ai piedi di un dirupo scosceso. I gestori ingentilirono la cala nel rispetto della natura, costruirono delle cabine, una cucina e addirittura un ascensore incastonato nella roccia per facilitare l’accesso agli ospiti. 

Recentemente la struttura alberghiera è stata oggetto di un importante progetto di riqualificazione, innovativo e “green”, nel rispetto della natura che circonda l’edificio con fiori e piante proprie del territorio. La ristrutturazione, infatti, doveva rispondere alle esigenze di una spiaggia da “Bandiera Blu”, in cui le acque del mare sono pulite e vengono osservati scrupolosi criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio.

Laterlite ha contribuito alla ristrutturazione dell’hotel Eco del Mare fornendo il materiale per la copertura a verde del tetto della struttura: un materiale naturale come l’argilla espansa Leca è stata valutata infatti una soluzione perfetta alla realizzazione di un’opera che fosse parte integrante della natura circostante. 

Per la realizzazione del substrato colturale leggero della copertura a verde, nella tipologia tetto verse estensivo, è stata utilizzata LecaGreen, speciale miscela a base di argilla espansa AgriLeca frantumata, aggregati minerali e componenti di natura organica accuratamente selezionati, caratterizzata da elevata leggerezza, ottima porosità, buona capacità di accumulo e ritenzione idrica, ottima capacità drenante, resistenza e stabilità strutturale nel tempo.

Il tetto verde di tipo “estensivo” ha una prevalente valenza estetica di mitigazione e di compensazione ambientale, a cui si affiancano vantaggi tecnici importanti. La realizzazione di una copertura a verde, infatti, garantisce: l’incremento dell’isolamento termico e acustico; la maggiore protezione dello strato di impermeabilizzazione; il miglioramento della regimazione idrica; l’attivazione di un effetto filtrante dalle polveri e da altre sostanze atmosferiche. Tutti elementi molto importanti in un luogo come l’hotel Eco del Mare, a contatto tutto l’anno con sole, vento, umidità e salsedine, oltre che con l’acqua del mare e con il rischio di infiltrazioni durante le mareggiate più forti.

LecaGreen è un sistema tecnico per coperture verdi caratterizzato da spessori ridotti, pesi contenuti e per superfici non fruibili o calpestabili. I sistemi estensivi sono adatti a tutte le coperture che richiedono ridotta manutenzione e apporti irrigui nulli o limitati. LecaGreen è una soluzione che risponde ai requisiti della norma UNI 11235 (“Istruzioni per la progettazione, l’esecuzione e la manutenzione di coperture a verde”) e costituisce il supporto ideale in grado di sostenere lo sviluppo della vegetazione e ad assicurarne il giusto nutrimento. Lungo i bordi della copertura è stato realizzato un “camminamento” di servizio con strato di ghiaia.

L’argilla espansa Leca è un materiale leggero, di origine naturale, duraturo e versatile. Impiegata nella realizzazione di prodotti come LecaGreen per la realizzazione dello strato drenante e del substrato colturale di coperture a verde, l’argilla espansa Leca assicura ottimo drenaggio, buona ritenzione idrica, leggerezza e resistenza alla compressione. L’origine del prodotto, unitamente ad un processo produttivo rispettoso dell’ambiente, permette all’argilla espansa Leca di essere un prodotto ecobiocompatibile e certificato ANAB-ICEA per le applicazioni in Bioedilizia.

La modalità di posa è risultata idonea al contesto particolare dell’Eco del Mare: il materiale LecaGreen per il substrato estensivo e la ghiaia per il bordo della copertura sono stati pompati con cisterna. La posa in opera è risultata pratica e veloce, nonostante la copertura da realizzare si trovasse 15 m più in basso rispetto al piano strada. L’argilla espansa, Leca e AgriLeca, può essere infatti pompata sfusa con autotreni cisternati sino a distanze di 40 m in quota e sino a 100 m in orizzontale. Le portate arrivano a 50 m3/h, assicurando rapidità di messa in opera e favorevole logistica di cantiere.