Certificazione CSC per gli impianti di Bari e Napoli

0
125

Gli impianti Calcestruzzi di Bari Industriale e Napoli Casalnuovo hanno ottenuto la certificazione CSC, lo schema del Concrete Sustainability Council, che certifica il processo di approvvigionamento responsabile su tutta la filiera di produzione secondo i principi base della Sostenibilità e nel rispetto di cinque categorie di crediti: pre-requisiti, gestione, sostenibilità ambientale, sostenibilità sociale e sostenibilità economica. Sono le prime centrali di calcestruzzo di tutto il Sud Italia ad aver ottenuto questo importante riconoscimento. Agli impianti è stato assegnato il rating Silver.  

L’obiettivo è quello di validare l’intera filiera di processo: dal trasporto al riciclo delle materie prime. Il tutto nel segno della massima trasparenza per garantire prodotti performanti e filiere sicure, responsabili e sostenibili.

Attualmente l’impianto di Bari è impegnato nella fornitura per il nodo ferroviaria di Bari mentre l’impianto di Napoli sta fornendo calcestruzzo per il cantiere dell’Alta Velocità Napoli-Bari.

Gli impianti di Bari Napoli si aggiungono a quelli già certificati di Peschiera BorromeoCologno Monzese Genova Chiaravagna e alla cementeria Italcementi di Calusco d’Adda.