Lo SMOPYC è stato ufficialmente rinviato al 2021. La principale fiera spagnola dedicata alle costruzioni si terrà dal 26 al 29 maggio del prossimo anno, a causa dell’emergenza Covid-19 che aveva già costretto gli organizzatori allo spostamento in autunno. Ora è invece arrivato un ulteriore slittamento. Confermata, invece, la tradizionale location della fiera di Saragozza, in Spagna.

“Siamo sicuri che Smopyc tornerà a costituire il punto di riferimento del settore Construction nell’Europa meridionale”, ha dichiarato con ottimismo Teruel. Al presidente dell’ente fieristico ha fatto eco Stoian Markov, presidente del comitato organizzatore di Smopyc, confermando che “tutti lavoreremo per garantire la qualità dell’evento anche nella necessità di questo posticipo, sempre a beneficio del settore e dei suoi protagonisti. Il nostro impegno sarà costante per promuovere l’edizione 2021  in modo che i visitatori intervengano in forze”. Smopyc  attualmente può contare sulla conferma di 1.200 espositori confermati, su un’area dedicata all’evento di 91.000 metri quadrati.