Dopo il primo rinvio al mese di settembre, poche ore fa gli organizzatori di Apex e IRE – le esposizioni internazionali programmate a Maastricht e dedicate al mondo del lavoro in quota e del noleggio – hanno annunciato il rinvio definitivo degli eventi fieristici al 2021. “Siamo molto dispiaciuti nell’annunciare che gli eventi espositivi Apex e IRE non si terranno quest’anno, a seguito dell’impatto ancora grave e costante dell’epidemia Covid-19 sulla salute pubblica, sull’economia industriale e sul commercio internazionale – spiega in una nota la direzione dell’evento fieristico – Per noi organizzatori, la decisione è stata molto difficile da prendere, ma la salute e la sicurezza di tutti i nostri visitatori, espositori e del personale coinvolto nelle manifestazioni devono essere messi al primo posto”.

La decisione definitiva quindi sposta entrambi gli eventi al 15-17 giugno 2021, sempre negli spazi del centro esposizioni (MECC) di Maastricht (MECC).

La decisione degli organizzatori di Apex e IRE è maturata dopo un attento e costante confronto con espositori, partner, appaltatori, con la stessa direzione del MECC e con le associazioni di categoria; cruciale per la decisione del rinvio è risultata anche la stretta stabilita dal governo olandese all’inizio di aprile con la proroga del divieto di svolgimento per gli eventi pubblici fino al 1 settembre 2020.

“Volevamo dare a espositori e visitatori il maggior preavviso possibile per coadiuvare la loro pianificazione aziendale – ha commentato Tony Kenter, amministratore delegato di BV Industrial Promotions International (I.P.I.), società organizzatrice di Apex – Ascoltando attentamente i nostri espositori e i sentori del mercato in generale, riteniamo che questa sia la decisione più corretta e responsabile per salvaguardare la salute e il benessere di tutti i soggetti coinvolti nell’evento”.