Il Cda di Veronafiere Spa, riunitosi oggi, preso atto dell’impossibilità di garantire le corrette tempistiche nelle operazioni di allestimento, disallestimento e logistica delle prossime manifestazioni fieristiche in relazione alle prescrizioni dell’ordinanza del ministero della Salute e della Regione del Veneto in merito al Covid-19, ha deciso di posticipare le rassegne in programma a marzo e all’inizio di aprile 2020.
Samoter, il salone internazionale delle macchine per costruzioni, previsto dal 21 al 25 marzo, si sposta quindi dal 16 al 20 maggio 2020. Insieme a Samoter, vengono riposizionati anche i tre eventi concomitanti: Asphaltica, manifestazione sulle infrastrutture stradali, LetExpo, il nuovo salone sulla logistica e sull’intermodalità sostenibile, organizzato in collaborazione con Alis e ICCX Southern Europe.
Cambio di data anche per la prima edizione di B/Open, la rassegna sul food certificato biologico e sul natural self-care, che dall’1 al 3 aprile 2020, passa a giugno, dal 22 al 24.
Il provvedimento di Veronafiere si aggiunge alle altre variazioni in calendario annunciate ieri e che riguardano gli appuntamenti più prossimi di marzo: Model Expo Italy ed Elettroexpo, rinviati al 21 e 22 novembre 2020, e Innovabiomed, ora in programma il 15 e 16 giugno 2020.