I carabinieri hanno posto sotto sequestro, su ordine della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, il cavalcavia della linea ferroviaria Napoli-Cassino, noto come
Ponte Vapore, situato nel comune di Maddaloni (Caserta); il decreto è stato emesso a causa di problemi strutturali del ponte, accertati dai consulenti nominati dalla Procura guidata
da Maria Antonietta Troncone. Il ponte resterà chiuso il tempo necessario perché il Comune di Maddaloni attui le prescrizioni di sicurezza indicate dall’ufficio giudiziario. Per i consulenti
incaricati dal pm e da quelli di Rete Ferroviaria Italiana, il Ponte non rischia di crollare ma va monitorato attentamente. «La struttura – spiega la nota della Procura – non versa in
un’incipiente condizione di collasso, ma si presenta inadeguata a fronteggiare i carichi verticali e quelli sismici».