BASF inaugura la seconda fase del nuovo impianto produttivo di antiossidanti su scala mondiale, all’interno del sito di Caojing, a Shanghai, Cina. Questa seconda fase prevede la produzione degli antiossidanti Irgafos® 168 e Irganox® 1076. A regime, l’impianto avrà una capacità di 42.000 tonnellate l’anno, principalmente al servizio dei clienti del Paese.

 Lo stabilimento BASF di Caojing, a Shanghai (Cina)

Le unità dedicate agli antiossidanti liquidi, modellatura e miscele in polvere sono state già inaugurate nel gennaio 2019. Per la prima volta, BASF ha utilizzato una modalità modulare di costruzione dell’impianto in oggetto. Ciò ha permesso di completare il progetto in soli dieci mesi – metà del tempo normalmente richiesto per la realizzazione di edifici simili, in loco. In pratica, in soli 230 giorni, dieci moduli dell’impianto dal peso fino a 440 tonnellate ciascuno, sono stati prefabbricati fuori sede. Successivamente, sono stati trasportati per 24 ore lungo il Fiume Azzurro e sul Mar Cinese Orientale, hanno raggiunto il sito e sono stati assemblati in soli cinque giorni.