Questa volta se non si sono registrate vittime è stato solo un caso, ma sarebbe potuta andare ben peggio. Nella galleria Bertè dell’autostrada A26, tra Masone e Genova Voltri, in direzione del capoluogo ligure, si sono staccati calcinacci di intonaco che sono caduti sulla carreggiata. Ed è stato solo un fortunato caso se nessun veicolo né persone sono rimaste coinvolte nell’accaduto. L’autostrada nella serata di lunedì è rimasta a lungo chiusa e solo a notte inoltrata la circolazione è stata riaperta seppur con il restringimento su un’unica corsia.

Il fatto si è verificato proprio mentre a Roma era in corso una riunione tra ASPI e Ministero delle Infrastrutture che verteva proprio sullo stato delle autostrade liguri e dei relativi cantieri, oltre che sulla possibile riduzione dei pedaggi.