L’innovativo calcestruzzo “auto-riparante” Penetron self-healing verrà utilizzato per la realizzazione del nuovo complesso di uffici di ultima generazione “The Sign” di Milano. Si tratta di una novità tecnologica nonché di un prodotto che deriva da un brevetto americano, lo stesso che in Italia ha consentito l’apertura in tempo del sottopasso di largo Boccioni a Milano in occasione dell’ Expo 2015 e che è già stato impiegato con successo in migliaia di interventi pubblici e privati. Con questo tipo di tecnologie all’avanguardia è possibile accorciare i tempi tradizionali di costruzione.

Il complesso di uffici “The Sign” è in corso di realizzazione nella parte sud di Milano

“Siccome noi qua abbiamo tutto un sistema di fondazioni a platea – spiega Italo Mazzoleni, geometra per Costruzioni Generali Gilardi spa presso il cantiere The Sign – se avessimo adottato un sistema tradizionale avremmo dovuto scavare, fare l’impermeabilizzazione e costruire la fondazione sopra la platea. Con questo sistema l’additivo è all’interno del cemento e quindi, una volta scavato abbiamo allestito subito la platea e siamo partiti. Pertanto in fase di fondazione e di scavo il sistema Penetron velocizza i tempi almeno del 40%”

La tecnologia Penetron sta prendendo sempre più campo proprio perché consente anche di immaginare e di realizzare nuove proprietà per il calcestruzzo. Il tutto, con una forte contrazione delle tempistiche.