Doppstadt ha lanciato il nuovo SM 518 FLEX, la nuova macchina per il trattamento dei rifiuti minerari e dei materiali da costruzione. Si tratta di una apparecchiatura che seleziona rifiuti e materie prime di tutti i tipi come compost, terre, rifiuti da costruzione leggeri, legno, biomassa, sabbia, argilla e ghiaia. Il tutto, nell’ottica del riciclo e del successivo riutilizzo.

La storia dell’azienda tedesca è piuttosto singolare, dal momento che negli anni ’70 iniziò la sua attività quasi per caso proprio per andare incontro alla nascente domanda di riciclo dei rifiuti in Germania, dovuta all’inizio dell’accantonamento della modalità “usa e getta”. Da allora la crescita è stata costante andando ad abbracciare anche altri ambiti, fino ad arrivare a oggi con lo sviluppo di macchinari sempre più evoluti tecnicamente.