Inail lancia un bando che va a premiare le migliori pratiche di sicurezza messe in atto nei cantieri edili. L’obiettivo è quello di creare un archivio, utile e replicabile, di buone pratiche per la prevenzione degli infortuni.


Il concorso si svolgerà su scala nazionale ed è stato denominato “Archivio delle buone pratiche per la salute e sicurezza sul lavoro nei cantieri temporanei o mobili”. Della procedura si occuperò il Gruppo tecnico interregionale per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro, in collaborazione con il Consiglio nazionale degli ingegneri (CNI) e la Rete delle professioni tecniche (RPT).

Il bando è inserito tra le azioni di sensibilizzazione previste dal Piano nazionale prevenzione in edilizia 2014-2018, prorogato al 2019 e coordinato dalle Regioni Sicilia e Toscana, in linea con l’Accordo quadro stipulato nel 2015 tra l’Inail, la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e il Ministero della Salute.

Possono partecipare al concorso, nella relativa sezione dedicata:
– le imprese del settore edilizio che operano, anche indirettamente, nei cantieri temporanei o mobili;
– i coordinatori per la sicurezza nei cantieri;
– gli enti pubblici.

Dal 22 luglio e fino al 22 novembre 2019, sul sito dell’Inail, sarà possibile accedere alla procedura online per partecipare alla selezione, articolata in tre fasi da eseguire in un’unica sessione.