Stanno entrando nel vivo in queste ore le operazioni (preliminari e non) finalizzate allo smontaggio delle pile tre e quattro del ponte Morandi di Genova.

Per quanto riguarda la pila numero quattro, nella giornata di oggi (06/05) si procederà con l’ultima fase delle opere propedeutiche quali i rinforzi strutturali, la regimazione delle acque e il taglio dei marciapiedi. Al termine, inizierà lo smontaggio meccanico e la conseguente discesa verso terra dell’impalcato. Per il tampone tre, dopo che settimana scorsa è avvenuto lo smontaggio previo montaggio della nuova gru su piazzale, si procederà con l’inizio del taglio. Per i tamponi sette e otto proseguono i tagli per spostamento.

Gli interventi in corso stanno anche portando modifiche alla viabilità cittadina. Corso Perrone è stato chiuso alla circolazione veicolare mentre via Fillak è interdetta per le prove di carico da effettuare sul troncone est in vista della demolizione dello stesso, che non è ancora chiaro se avverrà meccanicamente o con l’uso dell’esplosivo. Entro la fine della settimana verrà presa una decisione definitiva al riguardo.

Nel frattempo i periti del tribunale effettueranno un ulteriore accesso al cantiere nell’ambito del secondo incidente probatorio richiesto dalla Procura della Repubblica di Genova, finalizzato ad accertare le cause del crollo del 14 agosto 2018.