Il Consiglio Superiore dei Lavori pubblici ha fornito un parere positivo nei confronti del progetto del nuovo Ponte Morandi di Genova, il cui schema progettuale è stato fornito come noto dall’architetto Renzo Piano. La valutazione è di fatto positiva anche se, come era prevedibile, è stato sollevato qualche dubbio sul raggio di curvatura e sulla visibilità in relazione al tratto Ovest del viadotto. Il passaggio era atteso e a questo punto è stato compiuto un altro passo in avanti nell’iter di realizzazione della infrastruttura. I lavori entreranno definitivamente nel vivo dopo l’approvazione delle scelte progettuali da parte del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture. Se il parere del Consiglio Superiore fosse stato negativo non si avrebbe comunque avuto uno stop ai lavori ma la decisione avrebbe complicato il processo decisionale nel suo complesso.