Nella serata di ieri, venerdì 9 novembre, nella splendida cornice della Sala degli Arazzi della Galleria Alberoni di Piacenza, si è tenuta la cena di gala della seconda edizione del GIC-Giornate Italiane del Calcestruzzo/Italian Concrete Days, evento durante il quale sono stati consegnati gli ICTA-Italian Concrete Technology Awards alle aziende, agli imprenditori e ai professionisti italiani del settore che si sono dimostrati particolarmente meritevoli negli ultimi due anni.

Queste le categorie premiate degli ICTA 2018:

Messa in opera di edifici civili e industriali:

BMB System Srl

Per essersi distinta come azienda specializzata a 360° nel settore dei pavimenti industriali e civili, con esperienza e competenza nella realizzazione di grandi progetti eseguiti in Italia e all’Estero e oltre 1.500.000 metri quadri lavorati ad oggi.

Produttore di elementi prefabbricati dell’anno:

Edil Impianti 2 Srl

Per aver saputo riconvertire e ottimizzare il processo produttivo utilizzando tecnologie avanzate per il rinforzo del calcestruzzo, migliorando al contempo il controllo dei costi, la sicurezza operativa e la qualità ed estetica del prodotto finito.

Innovazione di prodotto: settore macchine, attrezzature e impianti:

Comparto casseri

Arbloc Srl

Per aver messo a punto una tecnologia per modellare tridimensionalmente casseri in polistirolo su disegno per la realizzazione di elementi architettonici con forme e particolari complessi.

Innovazione di prodotto: settore impianti per calcestruzzo e prefabbricazione

Comparto impianti di mescolazione

Bertoli Italia Srl

Per l’innovazione nel campo degli impianti mobili di mescolazione. Da menzionare, in particolare, la gestione indipendente di 2 inerti grazie al sistema con doppio nastro estrattore; la possibilità di modificare in tempo reale i valori degli ingredienti delle ricette; la semplicità di piazzamento dell’impianto e la compattezza generale che semplifica la logistica del cantiere, la grande capacità produttiva, anche con materiali da riciclo (fino a 90 metri cubi ora a regime nominale), elevata precisione del dosaggio con spreco minimo dei materiali, elevata efficienza energetica.

Innovazione di prodotto: settore materiali e additivi

Comparto armatura e rinforzo

F.lli Citterio Spa

Per aver messo a punto una tecnica innovativa, integrando l’armatura tradizionale con filati polimerici inorganici (fibra di carbonio), permettendo la realizzazione di elementi strutturali con un aumento significativo della resistenza a trazione e a flessione e una risposta “duttile” a sollecitazioni di tipo sismico.

Innovazione di prodotto: settore materiali e additivi

Comparto pavimentazioni industriali

Draco Italiana Spa

Per aver messo a punto una tecnologia innovativa per il re-coating delle pavimentazioni in calcestruzzo ammalorate (usura, delaminazione e microfessurazione) con risultati durevoli (anche in applicazioni all’esterno), sicurezza e velocità nell’applicazione, elevata resistenza al traffico pesante e ai cicli di gelo-disgelo.

Innovazione di prodotto: manufatti in calcestruzzo

Manufatti in calcestruzzo

Aderma Locatelli Srl

Per gli innovativi profili di ancoraggio adatti per l’applicazione di carichi a taglio richiesti nella progettazione di strutture prefabbricate e nelle installazioni di facciate in vetro-alluminio e di ascensori, con numerosi vantaggi quali la velocità di fissaggio, la prestazione elevata per carichi a taglio, la resistenza a corrosione, nessun foro in cantiere richiesto e utilizzo di bulloni commerciali M16 classe8.8.

Innovazione in ambito operativo

Volteco Spa

Lo stato dell’arte nei sistemi di impermeabilizzazione con grandi vantaggi operativi nelle applicazioni più svariate, dal residenziale all’industriale, dal pubblico al commerciale, dallo storico allo sportivo. Il sistema a tre strati con comportamento differenziato e capacità idro-reattiva, autosigillante e autoriparante (funziona anche in caso di foratura accidentale della membrana, garantisce la totale impermeabilizzazione della struttura in tutte le condizioni.

Innovazione in ambito della sicurezza dei lavoratori

Gamba Safety srl

Per l’innovativo sistema di sicurezza che blocca l’effetto frusta in caso di scoppio dei tubi in pressione sia sulle macchine che sulle attrezzature e con diversi fluidi in pressione (aria, acqua e olio). Il dispositivo permette di dissipare efficacemente l’energia cinetica in seguito allo scoppio ed evitare danni alle macchine e soprattutto agli operatori.

Premi speciali alla carriera: enti, associazioni e Istituzioni accademiche

Prof. Francesco Biasioli

Per l’impegno, la passione e la dedizione con cui ha sempre perseguito la sua attività di ricerca e soprattutto di divulgazione dei benefici della corretta prescrizione del calcestruzzo ai fini della sicurezza e qualità del costruito. Punto di riferimento da anni per il settore, può definirsi il testimonial delle prestazioni del calcestruzzo, di cui sa evidenziare sia gli aspetti prettamente tecnici, che di sostenibilità ambientale. Importante anche l’attività svolta come collegamento con il mondo produttivo europeo, nei confronti del quale è sempre parte attiva nelle discussioni sul prodotto.

Premi speciali alla carriera: produttori e distributori di macchine, impianti e attrezzature

Rino Liborio Galante

Rino Liborio Galante nasce a Sommatino in Sicilia nel 1946 ma cresce in Veneto dove la famiglia in seguito ad una vacanza decide di trasferirsi, stabilendosi a Noventa di Piave dove tuttora risiede. Come molte altre avventure imprenditoriali anche questa storia inizia per caso. La sua passione per le lingue (ne parla correttamente 5) e la curiosità per i viaggi (oggi ha visitato oltre 180 Paesi) gli fanno incontrare la Carman Ormi, azienda ideatrice dell’autobetoniera autocaricante fuoristrada.  L’azienda è già fortissima in Italia ma praticamente assente all’estero, e in meno di 3 anni diverrà il direttore export della Carman contribuendo ad oltre il 60% del fatturato.

Nel 1976 non ancora trentenne, decide di assecondare la propria aspirazione imprenditoriale e, spostato il figlio in altra camera, fonda Metalgalante con sede in una stanza dell’appartamento. Per Rino L. Galante il sogno segreto era quello che il marchio CARMIX fosse riconducibile non solo alla qualità di un mezzo, ma a precisi valori che costituiscono i fondamenti aziendali: la serietà, il rispetto della parola data e l’etica quale vero messaggio competitivo.

Dopo oltre 40 anni la Metalgalante S.p.A. è oggi presente in 167 paesi sparsi in tutti i continenti, e il successo dell’azienda è portato avanti anche con il contributo dei figli Massimiliano ed Emanuela, soci e amministratori che affiancano da anni il padre fondatore. In un mondo di giganti la Metalgalante resta una micro impresa familiare spesso definita una Multinazionale Tascabile che ha dovuto, prima ancora che voluto, accettare la sfida di un mondo globalizzato.

Premi speciali alla carriera: produttori e distributori di materiali e additivi

Geom. Silvio Cocco

Perché ha dedicato la sua vita al Calcestruzzo e si batte da sempre per il buon costruire, per proporre soluzioni innovative ancor prima che prodotti, per la formazione a 360° sul calcestruzzo (dai ragazzi delle scuole secondarie ai professionisti). Stando accanto a lui, non si impara solo a lavorare, ma a vivere con grinta ed onestà. La quotidianità può risultare frenetica e faticosa, ma sempre profondamente saggia ed educativa. Questo mondo è la sua ragion d’essere.

Premi speciali alla carriera: Imprese specializzate nella messa in opera e costruzioni in calcestruzzo

Arch. Umberto Stegher

Il problema della progettazione di sistemi procedurali, necessari a certificare l’attività costruttiva, ha contraddistinto fin dall’inizio l’attività professionale di Umberto Stegher. In particolare, la sua ricerca ha puntato poi a definire, in conformità delle Norme UNI e delle direttive delle associazioni di categoria, la procedura Sistema Pavimenti Certificati realizzando anche la Piattaforma Network Sistema Pavimenti Certificati. In ultimo, ha partecipato attivamente alla redazione del Piano Nazionale di Salvaguardia Antisismico per i Centri Storici, al fine di proporre un sistema procedurale per far ripartire il comparto dell’edilizia legata al settore della ristrutturazione antisismica nei sistemi edilizi dei centri storici, totalmente differenziato dal Sisma Bonus.